E se per “sopravvivere” a un futuro a zero emissioni le auto d’epoca diventassero elettriche? Il cosiddetto “retrofit elettrico” ha preso piede da tempo e tanti costruttori si sono portati avanti proponendo degli originali kit con batteria e motore elettrico da installare su modelli classici di ogni epoca.

Tra le aziende più attive in questo settore c’è la britannica Everrati, che di recente ha ampliato la sua gamma presentando il retrofit per la Range Rover Classic e per la “vecchia” Defender.

Gusto classico in chiave ecologica

Costruita da 1970 al 1996, la prima generazione di Range Rover è considerata la mamma dei moderni SUV. Con lei Land Rover ha anticipato i tempi, portando lusso e comfort nel segmento dei fuoristrada.

Prima di lei però c'è stata la Defender, modello che non necessita di grandi presentazioni. Utilizzata prima in campo militare e poi in ambito civile, anche l’off-roader inglese ha attraversato decenni rimanendo sempre fedele a sé stessa, abbandonando la classica meccanica a longheroni solo con la nuova generazione. 

Range Rover Classic e Defender elettriche, il kit di Everrati

Range Rover Classic e Defender elettriche, il kit di Everrati

Modelli storici mossi naturalmente da motori termici, ormai però troppo inquinanti per le sempre più stringenti normative. Ecco allora che tutte le Range Rover Classic e le Defender di tutte le epoche (sia le Series I, II e III che le più moderne 90 e 110), possono montare lo speciale kit Everrati che comprende motore elettrico, trasmissione, pacco batterie e alcune modifiche al telaio per ottimizzare la distribuzione dei pesi.

Sostenibile anche nell’abitacolo

Everrati afferma che la conversione all’elettrico è completamente reversibile. Così, se il proprietario dovesse cambiare idea un domani, potrà sempre decidere di tornare alla motorizzazione originale.

Range Rover Classic e Defender elettriche, il kit di Everrati

Esteticamente non ci sono differenze con le tradizionali Range Rover Classic e Defender

In aggiunta, l’azienda può personalizzare gli interni con rivestimenti in pelle “sostenibile” ottenuta con grande attenzione alle emissioni di CO2. Non mancano anche aggiornamenti al quadro strumenti e agli inserti dell’abitacolo, senza, però, snaturare l’abitacolo delle Land Rover.

L’operazione non è esattamente a buon mercato. Escludendo il costo della vettura donatrice (e delle tasse), il kit per la Range Rover Classic parte da circa 270.000 euro, mentre quello della Defender da 215.000 euro.

Fotogallery: Range Rover Classic e Defender elettriche, il kit di Everrati

Fonte: Newspress