Della Porsche 911 elettrica si parla ormai da tempo e ancora non è chiaro se e quando arriverà. Non che gli appassionati siano in fremente attesa di vedere l'iconica sportiva tedesca abbandonare l'altrettanto iconico motore boxer, ma la strada è ormai tracciata e anche modelli all'apparenza intoccabili prima o poi si convertiranno alle emissioni zero.

Nell'attesa della più grande rivoluzione in Casa 911 sono numerosi i restomod che la ripropongono con powertrain a batterie, ultima in ordine di tempo è la startup bulgara Modern Classic, nata per dare nuova vita alle auto afflitte da irreparabili difetti meccanici o completamente prive di motore. Come questa silenziosissima 911.

Da tedesca a tedesca

Una Porsche 911 serie G (con carrozzeria cabrio), la prima a portare il turbo nella famiglia della sportiva della Cavallina, ma che in questo caso abbandona ogni tipo di motore a combustione per adottare un sistema 100% elettrico di provenienza BMW. Nasce così una coupé squisitamente vintage da 137 kilowatt (186 CV), la stessa della vecchia BMW i3 (non la nuova, rinata in Cina sotto forma di berlina "gemella" della Serie 3).

Porsche 911 EV restomod di Modern Classics

Ad alimentare il motore elettrico, sistemato al posteriore, c'è un pacco batterie da 42 kWh che, secondo la startup, dovrebbe essere sufficiente per percorrere più di 250 km con una sola carica. Non molti certo, ma d'altra parte lo spazio ridotto e l'architettura nata per ospitare un boxer a 6 cilindri non aiuta nell'opera di elettrificazione. La ricarica che supporta un massimo di 50 kW in DC, per passare dal 20 all'80% della capacità degli accumulatori in 30 minuti circa.

Come l'autonomia anche le prestazioni non fanno certo gridare al miracolo, ma lo 0-100 è comunque inferiore rispetto alla 911 Carrera presa come base di partenza, con uno 0-100 km/h chiuso in 6,8", mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a 160 km/h.

Porsche 911 EV restomod di Modern Classics

Classico moderno

Se all'esterno la Porsche 911 mantiene il suo aspetto originale, all'interno gioca con i contrasti e a elementi classici - come la strumentazione composta da 5 indicatori circolari - abbina un sistema di infotainment ancora una volta di origine BMW, con tanto di rotella dell'iDrive sul tunnel centrale. La modernità è data anche dalla presenza di ABS, ESP e un sistema di assistenza alla partenza in salita.

Fotogallery: Foto - La Porsche 911 elettrica di Modern Classics