La Tesla Model 3 si è appena rinnovata e la Model Y dovrebbe farlo a breve. Ma il modello più importante nel futuro del brand di Elon Musk resta la tanto chiacchierata Tesla Model 2. L'auto elettrica “per le masse” con prezzo di listino intorno ai 25.000 euro continua a far parlare di sé da diverso tempo, tra speculazioni sulle batterie e rumor sul design.

Cogliamo l’occasione, quindi, per raccogliere le varie informazioni fino a questo momento e per dare uno sguardo a come sarà questa nuova piccola Tesla con il render esclusivo di Motor1.com.

Basata sul Cybertruck

Il render che abbiamo realizzato prende spunto dalla biografia di Elon Musk, in cui Walter Isacsson riporta alcune importanti indiscrezioni sulla Model 2. Secondo quanto scritto nel libro, la Model 2 dovrebbe avere linee simili al Cybertruck, per ottimizzare al massimo la semplicità delle forme e – di conseguenza – contenere i costi di produzione e assemblaggio.

Tesla Model 2, il render di Motor1.com

Tesla Model 2, il render di Motor1.com

Pur conservando il frontale piatto del pick-up elettrico, però, la Model 2 dovrebbe avere dimensioni più contenute, probabilmente da vettura di segmento B, come per esempio la Peugeot 208 e la Volkswagen Polo. Tanta attenzione sarà riservata anche all’aerodinamica, con un tetto arcuato e maniglie a filo della carrozzeria per ridurre la resistenza all’aria.

Batterie e produzione

Da notare come la base della Model 2 sarà utilizzata non solo per il modello di serie, ma anche per produrre un robotaxi 100% autonomo privo di pedali e volante.

Entrambi i modelli dovrebbero essere dotati degli stessi powertrain, con Tesla che potrebbe scegliere di adottare delle batterie LFP per contenere ulteriormente i costi. L’autonomia potrebbe attestarsi intorno ai 300-400 km, mentre non sappiamo se la Casa prevederà anche una variante Performance come per tutti i suoi modelli, incluso il Cybertruck.

Cybertruck Tesla

Tesla Cybertruck

La produzione dovrebbe iniziare tra il 2024 e il 2025 ad Austin, per poi allargarsi ad altri siti. Inizialmente si parlava del futuro impianto che potrebbe sorgere in India. Ora però pare che GigaBerlin sia in pole position per produrre la Tesla Model 2.

Secondo alcuni rumors riportati online, compreso l'account - non ufficiale - dello stabilimento tedesco il numero uno di Tesla, tra un complimento e l'altro all'indirizzo del team teutonico, avrebbe indicato proprio quella che sorge alle porte di Berlino come la fabbrica responsabile della produzione della piccola da 25.000 euro.

E se fossero vere entrambe le indiscrezioni? Bisogna tenere infatti a mente come l’obiettivo di Elon Musk sia quello di arrivare a realizzare almeno un milione di esemplari all’anno: un risultato importante che richiederà sforzi produttivi altrettanto notevoli al marchio statunitense. Un solo stabilimento infatti non basterebbe a soddisfare i piani.

Fotogallery: Tesla Model 2 (2025), il render di Motor1.com