Ogni anno Mansory presenta la sua personale interpretazione della Urus. Chiamata Venatus S dal tuner tedesco, questa Lamborghini è decisamente diversa da tutte le altre, oltre ad essere estremamente esclusiva.

Per il 2024, la Venatus S si è “aggiornata” con una serie limitata in 9 esemplari basati sulla Urus S e sulla Urus Performante.

Aggiornamento di sostanza

Il 4.0 V8 biturbo è stato modificato dai tecnici del tuner per portare la potenza totale da 666 CV e 850 Nm a 900 CV e 1.100 Nm. Ciò è stato possibile grazie a un importante intervento sulla gestione elettronica del motore e sull’impianto di scarico. Così, la Venatus S può scattare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e raggiungere una velocità massima di 325 km/h.

Lamborghini Urus by Mansory (Venatus S 2024)

Lamborghini Urus by Mansory (Venatus S 2024)

Lamborghini Urus by Mansory (Venatus S 2024)

Lamborghini Urus by Mansory (Venatus S 2024), un dettaglio delle ruote

Per “sfogare” tutti i 900 CV ci sono delle ruote gigantesche da 295/30 R24 all’anteriore e addirittura da 355/25 R24 al posteriore.

Non passa inosservata

Per ospitare la generosissima gommatura, Mansory ha allargato i passaruota della Lamborghini di alcuni centimetri. E non si è limitata solo a questa modifica estetica. Come già è capitato in passato, il tuner si è fatto prendere decisamente la mano aggiungendo tante modanature e inserti in fibra di carbonio e modificando radicalmente la zona anteriore e quella posteriore.

Lamborghini Urus by Mansory (Venatus S 2024)

Lamborghini Urus by Mansory (Venatus S 2024), gli interni

Il risultato finale è una Urus super spigolosa, con due spoiler e una tinta bicolore con tetto in carbonio. Non sono da meno gli interni, dove troviamo rivestimenti in pelle e Alcantara verdi. È vero anche che l’abitacolo può essere personalizzato in vari modi scegliendo tra una serie infinita di combinazioni di colori, materiali e dettagli per rendere unico ogni esemplare.

Fotogallery: Lamborghini Urus by Mansory (Venatus S 2024)