Gli interni della Dacia Duster 2024 rappresentano una delle novità più interessanti del SUV rumeno, fedele alla filosofia che da sempre lo contraddistingue - razionalità e prezzi contenuti - ma capace comunque di rinnovarsi in maniera importante per quanto riguarda la tecnologia. 

Ora infatti la nuova generazione offre numerose funzioni e sconosciute alle precedenti generazioni, per tenere il passo della concorrenza. Di seguito vi raccontiamo tutte le novità degli interni della Duster 2024.

Resta pratica e versatile

Partendo dall’abitabilità, nonostante le dimensioni siano sostanzialmente identiche al modello uscente, l’adozione di una nuova piattaforma ha permesso alla Duster di diventare ancora più accogliente, anche in termini di bagagliaio. La capacità minima è cresciuta del 6% salendo a 472 litri, con la possibilità di abbattere i sedili in modalità 60:40 e avere così ulteriore spazio di carico.

Dacia Duster Extreme (2024)

Il bagaglio da 472 l della nuova Duster

Dacia Duster Extreme (2024)

La zona posteriore della Duster

Inoltre, ganci, prese da 12 Volt e un piano modulabile permettono alla Dacia di essere particolarmente versatile quando si tratta di caricare il bagagliaio, anche con tutta la famiglia al completo. Rimanendo in tema di praticità, troviamo il debutto del sistema “YouClip”. Si tratta di un sistema di fissaggio ideato da Dacia per agganciare vari accessori - da agganci per tablet e smartphone a classici portabicchieri - grazie a 6 punti di ancoraggio distribuiti negli interni. È disponibile anche lo speciale kit 3 in 1, con lampada, gancio e portabevande.

Dacia Duster Extreme (2024)

Il sistema di aggancio YouClip e le prese USB tipo c

Qualità e tecnologia

Per quanto riguarda i materiali, gli interni restano caratterizzati dalla plastica rigida, mentre i rivestimenti dei sedili non utilizzano alcun tipo di pelle di origine animale. Anche a livello di design design sono tutti nuovi, con un aspetto accattivante, buone profilature e comfort decisamente aumentato rispetto al passato. In generale l'arredamento ha beneficiato di molto del passaggio alla nuova generazione, con un aspetto più maturo e vari elementi a "Y" - come inserti nelle bocchette di aerazione e pannelli porta - che richiamano le luci anteriori e posteriori.

Dacia Duster Extreme (2024)

Un dettaglio di stile: le bocchette a Y della Duster

I veri protagonisti sono però i due nuovi monitor: uno da 7" per la strumentazione digitale - prima assoluta per la Dacia Duster 2024, che sulla versione base mantiene però una classica analogica - e un altro da 10,1" per il sistema di infotainment. Sistema nuovo anche nel software, coni grafica ancora più chiara e curata e aggiornamenti OTA. Non manca naturalmente la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto, anche in modalità wireless. Comodo il porta telefono agganciato direttamente sulla plancia, anche se probabilmente in molti preferiranno sistemarlo sulla piastra per la ricarica a induzione, sistemata nel tunnel centrale.

Dacia Duster Extreme (2024)

Un vista laterale della strumentazione della nuova Duster

Dacia Duster Extreme (2024)

Il porta smartphone integrato e il nuovo display da oltre 10 pollici

A proposito di tunnel centrale, grazie al comando del cambio automatico rimpicciolito si libera spazio per gli oggetti.

Fotogallery: Dacia Duster (2024)