Grandi manovre in casa Opel per il 2024. La gamma del Fulmine andrà incontro a cambiamenti importanti nel coso dell’anno, coi debutti delle nuove generazioni di Crossland e Grandland, oltre alla possibile presentazione del SUV elettrico Manta che sarà costruito in Italia.

Soprattutto la nuova Grandland andrà a svolgere un ruolo importante per il brand, diventando il modello ammiraglio di tutto il listino.

Cresce di dimensioni e stile

Basandoci sulle prime informazioni e sulle anticipazioni degli scorsi mesi, abbiamo provato a ricostruire col nostro render l’aspetto della futura Grandland. Il SUV tedesco dovrebbe basarsi sulla piattaforma STLA Medium di Stellantis, che è stata portata al debutto negli scorsi mesi dalla nuova Peugeot 3008.

Nuova Opel Grandland (2024), il render di Motor1.com

Nuova Opel Grandland (2024), il render di Motor1.com

L’architettura consente di ospitare sia motorizzazioni elettriche che termiche, con l’Opel che sarà realizzata nello stabilimento tedesco di Eisenach. Le dimensioni della nuova Grandland potrebbero crescere notevolmente, superando gli attuali 4,48 metri di lunghezza. A trarne vantaggio saranno l’abitabilità di bordo e la capacità del bagagliaio, che saranno ai vertici della categoria.

L’estetica si evolverà, con l’Opel che adotterà un’evoluzione dell’Opel Vizor nella zona anteriore, oltre a un paraurti completamente rivisto nelle forme e nella disposizione di mascherina e prese d’aria. Non mancheranno anche dei passaruota massicci e la doppia tonalità per carrozzeria e tetto, una delle caratteristiche più distintive dell’attuale Grandland.

Interni e motori

Ci aspettiamo grandi novità anche per l’abitacolo, col debutto di una tecnologia di bordo completamente rinnovata e nuovi design e rivestimenti per i sedili, con un occhio sempre più rivolto alla sostenibilità.

Opel Grandland GSe (2022)

L'abitacolo della Opel Grandland GSe 

Un altro capitolo interessante riguarderà le motorizzazioni della Opel. Come la piattaforma, anche le versioni potrebbero essere condivise con la Peugeot 3008, col SUV francese che è disponibile attualmente in una variante mild hybrid a benzina da 136 CV e nell’elettrica da 213 CV con batteria da 73 kWh e autonomia di 525 km.

Più avanti, la gamma della Peugeot potrà contare anche sulla Long Range a trazione anteriore da 230 CV e 700 km di autonomia e sulla Dual Motor da 320 CV con trazione integrale, 320 CV e 525 km di autonomia. Queste stesse motorizzazioni potrebbero alimentare la Grandland, ma per avere una conferma ufficiale attendiamo la presentazione del modello che potrebbe avvenire nella seconda metà del 2024.

Fotogallery: Nuova Opel Grandland (2024), il render di Motor1.com