L'attesa per una BMW M4 alternativa tra la Competition Coupé e la CSL è finita. La BMW M4 CS è destinata a colmare il vuoto tra la BMW M4 Competition Coupé, recentemente aggiornata, e il modello speciale BMW M4 CSL, che è limitato a 1.000 unità.

Con la M4 CS, BMW vuole orientarsi verso il mondo delle corse, senza però sforzarsi troppo di migliorare il comfort: con 550 CV ha ora 20 CV di potenza in più rispetto alla Competition Coupé.

Le prestazioni prima di tutto

Il cambio automatico a 8 rapporti con selettore di marcia e paddle al volante porta la CS, disponibile solo come modello a trazione integrale, da zero a 100 km/h in 3,4 secondi. La coppia massima del motore 3.0 biturbo a sei cilindri in linea è di 650 Nm ed è disponibile tra 2.750 e 5.950 giri/min; la potenza massima di 550 CV viene raggiunta a 6.250 giri/min. La gioia dei giri termina solo alla velocità massima di 7.200 giri/min. Durante i test drive sulla Nordschleife, la CS appena nata ha stampato un tempo di 7:21.989 minuti.

BMW M4 CS (2024) in drift

BMW M4 CS (2024) in drift

I valori delle prestazioni migliorate sono anche il risultato di un peso ottimizzato grazie ai materiali. Il solo sistema di scarico in titanio avrebbe consentito di risparmiare 4 kg e numerosi componenti sono stati realizzati in plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP). Il tetto, il cofano, lo splitter anteriore, le prese d'aria anteriori, le calotte degli specchietti retrovisori, il diffusore posteriore e lo spoiler posteriore in stile Gurney sono invece realizzati in fibra di carbonio. Nel complesso, la M4 CS pesa 20 kg meno della BMW M4 Competition Coupé.

Regolando la pressione di sovralimentazione a 2,1 bar, è stato possibile realizzare queste impressionanti cifre. Nonostante la potenza extra, l'azienda di Monaco di Baviera sostiene che ci saranno "qualità illimitate in termini di stabilità e durata".

BMW M4 CS (2024), la vista di tre quarti posteriore

BMW M4 CS (2024), la vista di tre quarti posteriore

Mentre la modalità 4WD Sport distribuisce una percentuale maggiore della coppia motrice alle ruote posteriori, la M4 CS diventa a trazione posteriore in modalità 2WD e con il controllo di stabilità di guida (DSC) disattivato.

La cinematica indipendente degli assali e la messa a punto delle sospensioni specifiche per il modello mirano a ottimizzare ulteriormente la precisione dello sterzo, la risposta e la guida delle ruote. Lo stesso vale per gli ammortizzatori, lo sterzo e l'impianto frenante a controllo elettronico. La modalità "M-Dynamic-Mode" mira ad ampliare la gamma dei limiti della dinamica di guida attraverso lo slittamento consentito. 

BMW M4 CS (2024), il motore 3.0 biturbo da 550 CV

BMW M4 CS (2024), il motore 3.0 biturbo da 550 CV

 

L'impianto di scarico a due vie d'aria con deflettori a controllo elettronico e coppie di terminali verniciati nel tipico colore nero opaco M offre un'atmosfera da "pista" nelle modalità di guida Sport e Sport+. In modalità Comfort, invece, il suono è un po' più attenuato.

Cosa offre di serie e cosa no

Con caratteristiche di design esclusive, l'equipaggiamento di serie comprende l'impianto frenante "M compound" con pinze dei freni verniciate in rosso o in nero; cerchi in lega leggera forgiati con design a razze a V; pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 nelle misure 275/35 ZR19 e 285/30 ZR20.

BMW M4 CS (2024), la vista frontale

BMW M4 CS (2024), la vista frontale

BMW M4 CS (2024), la vista laterale

BMW M4 CS (2024), la vista laterale

Verniciature speciali in "Riviera Blue" e "Frozen Isle of Man Green Metallic", minigonne laterali nere, branchie XXL M con linee di contorno rosse e scritte ricorrenti "M4 CS" completano l'aspetto esterno.

Nell'abitacolo, anche i sedili in carbonio e il volante in Alcantara con marcature centrali rosse sono di serie.

BMW M4 CS (2024), gli interni

BMW M4 CS (2024), gli interni

La lista degli optional comprende un montante di precisione, i freni carboceramici con pinze verniciate in rosso o oro e i colori esterni "Brooklyn Grey" e "Sapphire Black metallic".

Il prezzo base per la Germania è fissato a 160.000 euro, IVA al 19% inclusa, per l'inizio della produzione a luglio 2024. Per il listino italiano bisogna aspettare.

Fotogallery: BMW M4 CS (2024)