Tra pochi giorni inizieranno le prove internazionali della nuova Alfa Romeo Junior Veloce, mossa dal motore elettrico da 240 CV. Anzi, 280. I tecnici del Biscione infatti hanno voluto mettere quel qualcosa in più sul SUV piccolo, aggiungendo 40 CV rispetto a quanto comunicato in occasione del debutto dello scorso aprile.

Uno sviluppo nato e cresciuto all'interno di Alfa Romeo, dagli uomini che hanno seguito progetti come 4C, 8C, Giulia e Stelvio Quadrifoglio e la 33 Stradale, accompagnato da numerose modifiche meccaniche ad hoc, per sfruttare al meglio l'incremento di potenza.

Le novità

L'Alfa Romeo Junior Veloce infatti è stata rivista in numerosi aspetti, così da migliorare il feeling di guida. Si parte dallo sterzo più diretto e preciso grazie al rapporto di 14,6. Anche l'assetto è stato tarato su misura, "tagliando" 25 mm rispetto alla Junior normale e tarando in chiave maggiormente sportiva le barre antirollio anteriori e posteriori.

<p>Alfa Romeo Junior Veloce</p>

Alfa Romeo Junior Veloce

L’impianto frenante è stato potenziato con dischi anteriori da oltre 380mm e pinze monoblocco a 4 pistoncini, mentre il nuovo differenziale Torsen permette di non "perdere" nemmeno un dei 345 Nm di coppia sviluppati dal motore elettrico. Completano l'opera di personalizzazione i cerchi in lega da 20" specifici.

Nata a Balocco

Lo sviluppo dell'Alfa Romeo Junior Veloce è avvenuto nel proving ground di Balocco, da sempre casa di tutte le Alfa Romeo più iconiche della storia. 

Fotogallery: Alfa Romeo Junior (Milano)