Chi ama il vino (soprattutto italiano) conosce la famiglia Marchesi Antinori, che vanta una storia vinicola familiare di oltre 600 anni, tramandata per 26 generazioni. In occasione dei 50 anni del Tignanello, uno dei vini rossi più rinomati, Maserati ha creato una versione personalizzata della sua ultima creazione, la GranCabrio Folgore.

Questa esclusiva one off per Marchesi Antinori andrà all’asta il prossimo 14 luglio in California al Festival Napa Valley, uno degli eventi di beneficenza per le arti e l’istruzione più importanti in America.

Un po' di storia

Prima di guardare e conoscere da vicino la speciale GranCabrio Folgore bisogna sapere cos'è il Tignanello. La prima annata è abbastanza giovane (1971) e nasce da settantaseimilaseicentoottantadue viti di antica vigna chiantigiana, detta Tignanello, situata a 390 metri sul livello marino, su un terreno collinoso ricco di Alberese e Galestro.

Il vino nasce da una selezione di Sangiovese e Cabernet proveniente dall’omonimo vigneto situato a Tenuta Tignanello, nel cuore del Chianti Classico, su un terreno di 57 ettari esposto a sud-ovest. Nell’anniversario dei 110 anni del Tridente, Maserati affianca il proprio nome a quello di questo vino e si ispira alla vigna, metafora di radici e territorio.

Maserati GranCabrio Folgore Tignanello

Tignanello nasce con la prima annata del 1971

La GranCabrio Folgore Tignanello si riconosce quindi subito per la vernice Terra di Tignanello, un color castagno ispirato al terreno della vigna, riscaldato da un bordeaux ramato che ricorda le sfumature centrali rosse delle caratteristiche barrique di Tignanello. Cerchi e pinze sono rispettivamente in nero opaco e nero lucido, mentre gli emblemi sono nella colorazione rame e la capote in tessuto è nera.

Tanti dettagli speciali

A bordo la Maserati Tignanello ha sedili in pelle cuoio impreziosito da cannelloni in multimateriale di colore argento e bordeaux, realizzati in Vegea, un tessuto tecnico mai utilizzato prima d'ora su un'auto che ha le geometrie dei filari della collina di Tignanello, caratterizzata dalle rocce di alberese nel centro filare.

Per ricordare l’impressione a fuoco sulle botti di rovere è stata scelta la radica scura con laseratura che impreziosisce i pannelli, dove si può leggere persino com'è nato il Tignanello. Sul poggiatesta, un elegante ricamo unisce il Tridente di Maserati con uno dei tratti distintivi di Tignanello, il sole, che da sempre spicca sull’etichetta della bottiglia. Lo stesso simbolo si ritrova laserato sul tunnel centrale, insieme alle date 1971-2021: queste fanno riferimento alla prima e all’annata attuale di Tignanello, a distanza di 50 anni della presentazione sul mercato di questo vino.

Maserati GranCabrio Folgore Tignanello

Maserati GranCabrio Folgore Tignanello, gli interni

"Questa collaborazione con Marchesi Antinori ci permette di esprimere al meglio l’essenza della produzione Bespoke", ha detto Klaus Busse, Maserati Head of design. Piero Antinori ha quindi sottolineato come quest’iniziativa renda la famiglia "particolarmente orgogliosa: questa speciale Gran Cabrio Folgore - ha ricordato - sarà battuta al Festival Napa Valley’s 2024 Arts for All Gala e il ricavato sarà devoluto in beneficenza".

Fotogallery: Maserati GranCabrio Folgore Tignanello