Il crossover "diverso" conquista per simpatia e comodità. Peccato per i vetri posteriori

Di crossover compatti ce ne sono tanti. Ma questa Cactus dimostra che è ancora possibile progettare qualcosa di nuovo tanto a livello stilistico quanto funzionale. Basta ingegnarsi e in questo senso i francesi di Citroen la sanno lunga. Guardate la Cactus. Le sue forme da fumetto, gli airbump che sembrano presi in prestito da uno smartphone e ancora l’abitacolo che fa il verso al salotto di casa: i sedili ricordano i sofà e la plancia un tavolo. Il che garantisce un livello di confort invidiabile per categoria. In questo #perchècomprarla abbiamo cercato di mostrare tutte le peculiarità della Cactus. Un’auto che "divide" sullo stile, ma che è difficile non apprezzare quando la si “vive” per un po’ di chilometri.


Pregi e difetti


Il confort di viaggio inteso come silenziosità e capacità di isolare i passeggeri dal mondo esterno è senz’altro un punto di forza della Cactus che ha pure un bel bagagliaio. La versione 1.6 diesel HDi stop&start assicura inoltre dei consumi molto contenuti. E poi ci sono i bumper che non sono solo un vezzo stilistico, ma nella vita di tutti i giorni hanno il loro perché. Soprattutto se guidate in una città complicata dal punto di vista dei parcheggi. Non ci piacciono invece i vetri posteriori che si possono aprire solo a compasso. L’aggravante è che i passeggeri  non hanno le bocchette di areazione dedicate e che l’impianto di climatizzazione, in generale, non è facile da regolare. Un'altra scelta progettuale opinabile è quella di non rendere sdoppiabile (nemmeno a pagamento) il divanetto posteriore.


Qual è la migliore


La Cactus diesel 100 CV, se vi serve un crossover adatto per viaggiare spesso. Non è tanto una questione di consumi, quanto di elasticità di marcia. La coppia dell’HDi è fondamentale per garantire lo spunto quando l'auto è a pieno carico, fermo restando la necessità di scalare (il cambio di serie è manuale a 5 marce). Se utilizzate la macchina prevalentemente in città potete invece accontentarvi del benzina 1.2 da 82 CV. L’allestimento "giusto" dei tre disponibili – live, feel e shine – è quello di mezzo, ma a parte vi suggeriamo di pagare comunque i sensori di parcheggio posteriori, i fendinebbia e il climatizzatore automatico. Su questa pagina del nostro Trovauto trovate ulteriori dettagli nonché i link al Listino con prezzi e schede tecniche.

Fotogallery: Citroen C4 Cactus, prezzi da 14.950 euro