smart automatica, la prima prova con il “doppia-frizione” [VIDEO]

Raramente un “semplice” cambio è così importante - chiacchierato se volete - per una nuova automobile. Ancor di più considerando che il cambio in questione è automatico e quindi non certo il tipo di trasmissione più diffuso in Italia. Ma stiamo parlando della smart, la citycar che ha rivoluzionato le abitudini di chi l’ha comprata per le dimensioni ultra-compatte, ma anche un po’ per aver fatto conoscere a molti la comodità di guidare senza il pedale della frizione. La nuova smart, invece, ha spiazzato molti dei suoi fan per aver debuttato con il cambio manuale (per la prima volta nella sua storia), prevedendo l’introduzione di un nuovo cambio automatico a doppia frizione in un secondo momento. Bene, quel momento è arrivato e ho potuto guidarla prima di tutti a Stoccarda, la città della Mercedes. Sono anche riuscito a fare un video per raccontarvi le prime impressioni di questo cambio, che sulla carta dovrebbe far dimenticare la lentezza del vecchio robotizzato. Un’ultima curiosità, prima di raccontarvi come va: il nuovo dual clutch si chiama "twinamic", ma nel listino smart le versioni con questo cambio si chiamano "automatic".


È un trascinatore


Una delle prime situazioni di guida che ero curioso di provare, fondamentale per un’auto pensata per essere usata in città, è il parcheggio. Come vedete nelle immagini, ora lo spunto a bassa velocità &egr...