Da anni si parla dell'utilizzo delle cosiddette "calze da neve" come dispositivi da utilizzare in inverno al posto delle classiche catene. Si tratta di fatto di coperture in tessuto da applicare alle ruote, con un procedimento ben più veloce e comodo rispetto a quello delle catene. Peccato però che l'utilizzo di tali sistemi non fossero previsti dalla legge fino allo scorso anno. O meglio, fino al 23 marzo 2023, quando in Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il testo della modifica alle "Norme concernenti i dispositivi supplementari di aderenza per gli pneumatici degli autoveicoli di categoria M1, N1, O1 e O2".

Da qualche mese infatti le calze da neve sono in tutto e per tutto equiparate alle catene da neve. Tutto risolto dunque? Si, basta però fare attenzione al tipo di prodotto che si acquista. 

Quali sono le calze da neve omologate?

Per poter circolare senza problemi con le calze da neve queste devono essere conformi alla norma UNI EN 16662-1:2020, standard che di fatto le mette sullo stesso delle catene da neve. 

Attenzione quindi a un dettagli (che dettaglio non è): se possedete vecchie calze da neve non potrete utilizzarle liberamente, se invece siete dotati di modelli più recenti prodotti nel rispetto della succitata norma non ci saranno problemi.

Calze da neve, come funzionano

Le calze da neve, ideate per la prima volta dal norvegese Bård Løtveit, sono composte da poliestere. Materiale sintetico che aumenta l'aderenza tra ruota e fondo stradale innevato, permettendo così di muoversi senza particolari difficoltà, esattamente come avviene con le classiche catene da neve. Vanno naturalmente montate sulle ruote di trazione. 

Calze da neve, quando si montano

L'equiparazione delle calze da neve con le catene non è solo a livello normativo: anche per quanto riguarda l'uso sono molto simili. Le calze da neve infatti vanno montate in caso di presenza di neve sul manto stradale, per migliorare la presa delle ruote ed evitare pericolosi slittamenti o perdite di aderenza.

La legge (e il buon senso) prevedono che vadano utilizzate unicamente nel caso descritto sopra: se si viaggia su strade pulite bisogna disinstallarle, esattamente come avviene per le catene. Bisogna poi sottolineare come le loro performance non siano equiparabili a quelle delle classiche catene da neve. Il consiglio quindi è quello di avere entrambe a bordo, così da avere sempre il dispositivo giusto per ogni occasione. Infine fate attenzione alla velocità: con calze da neve installate non si possono superare i 50 km/h. E ricordate che è sempre bene viaggiare con pneumatici invernali, che danno il loro meglio quando le temperature vanno sotto i 7°.

Se si supera tale limite o se si viaggia con calze da neve sulle ruote su strade senza neve si può incappare in sanzioni amministrative.

Calze da neve, come si montano

Come detto uno dei vantaggi maggiori delle calze da neve è la facilità di montaggio e smontaggio, oltre a essere adatte ad auto non catenabili. Sono infatti ben più agevoli rispetto alle classiche catene da neve.

Prima di tutto bisogna prendere la calza e sistemarla sulla parte superiore dello pneumatico, facendo attenzione che faccia "presa" sulla parte interna al passaruota. In questo modo non ci sarà il rischio che si sfili durante la marcia. Eseguita questa operazione bisogna installare la calza da neve sull'intera ruota. Per farlo è necessario avanzare leggermente con l'auto, così da liberare la parte senza calza e infilarla come descritto in precedenza.

Una volta terminata l'operazione il consiglio è quello di percorrere un breve tratto di strada per verificare la corretta installazione delle calze da neve.

Calze da neve, quanto costano

I prezzi delle calze da neve variano a seconda della marca e delle misure. In media si va da un minimo di 30 a un massimo di 80 euro. Prima di acquistarle dovete fare attenzione che siano adatte alla vostra auto.  

Calze da neve

Quali sono le calze da neve omologate?

Secondo la legge italiana le uniche calze da neve omologate per la circolazione su strada, equiparate quindi a gomme invernali o catene da neve, sono quelle che rispettano la normativa EN 16662-1:2020

A cosa servono le calze da neve

Le calze da neve, al pari di gomme invernali e catene, sono dei dispositivi creati per migliorare la trazione delle auto su terreni innevati. Per realizzarle sono utilizzati vari materiali come il poliestere e sono ben più facili da installare rispetto alla catene. Sono inoltre ideali per le auto non catenabili.