Ci sono due 1LE performance pack, uno per la V6 e uno per la V8, che abbassano i tempi sul giro di 3 secondi

In Italia le supercar come la Chevrolet Camaro sono rare come le mosche bianche, ma negli Stati Uniti, dove il loro prezzo è poco più alto di quello di una compatta, sono praticamente un'istituzione. Oltre ai modelli di serie, peraltro, è molto facile vedere auto personalizzate, con pacchetti e accessori più o meno ufficiali. A questo proposito, Chevrolet ha appena confermato l'arrivo del più ufficiale di tutti, cioè il 1LE performance package in versione 2017 che ha lo scopo di aumentare le prestazioni dinamiche e di migliorare l'efficienza della Camaro nell'uso in pista. I pacchetti sono due, uno dedicato alle 3.6 V6 e l'altro alle 6.2 V8 (rimane fuori la 2.0 4 cilindri turbo), ma solo a quelle equipaggiate con il cambio manuale a 6 marce. Esteticamente, si distinguono per il cofano nero satinato e per i cerchi in lega personalizzati, ma le differenze tecniche tra i due sono sostanziali.


3.6 V6 da 335 CV


Nel caso della Camaro 3.6 V6 da 335 CV, il pacchetto 1LE prevede l'assetto più rigido della versione SS, l'impianto frenante Brembo con pinze anteriori a quattro pompanti, il differenziale autobloccante meccanico e gli pneumatici Goodyear Eagle F1 (ant 245/40-20, post 275/35-20) un mix che porta l'aderenza laterale a 0.97g. A questo si aggiungono i radiatori aggiuntivi per l'olio del differenziale, del motore e del cambio; il volante con rivestimento scamosciato e la leva del cambio accorciata; lo scarico sportivo dual mode e la pompa della benzina ad alta pressione; lo splitter anteriore e lo spoiler posteriore in tre parti. Infine c'è la disponibilità dei sedili sportivi Recaro e del Data Recorder per l'utilizzo in circuito.


6.2 V8 da 455 CV


Nel caso della Camaro SS motorizzata con il 6.2 V8 da 455 CV, invece, il pacchetto 1LE include anche le sospensioni magnetic ride tarate per la guida sportiva e un differenziale autobloccante posteriore a controllo elettronico; così, in questo caso l'accelerazione laterale raggiunge il valore di 1,0g, anche grazie agli pneumatici Goodyear Eagle F1 nelle misure 285/30-20 all'anteriore e 305/30-20 al posteriore. L'impianto frenante Brembo, poi, è ancora più potente, con le pinze monoblocco a 6 pompanti anteriori che mordono dischi da 370 mm. Il resto dei componenti sono gli stessi del pacchetto per la V6 e Chevrolet promette un abbassamento medio dei tempi di circa 3 secondi al giro (in entrambi i casi), prendendo come riferimento il circuito di Willow Springs.

Chevrolet Camaro, il pacchetto performance per la pista

Foto di: Alessandro Vai