Il tuner svizzero dà una bella pompata alla elegante Coupé di Stoccarda

Mercedes ha presentato da circa un anno la sua S Coupé, sia con tetto rigido che con convertibile, e Mansory dal canto suo non ha voluto perdere l’occasione di renderla ancora un po’ più sportiva. Il tuner svizzero non è nuovo alle modifiche della super-coupé di Stoccarda (a Francoforte ha portato la Black Edition) e sembra ci abbia preso la mano. La nuova S 63 AMG Coupé by Mansory porta con sé un kit estetico in fibra di carbonio con lo spoiler anteriore e le prese d’aria maggiorate incorniciate da una striscia di LED. Il cofano ora monta una doppia presa d’aria, minigonne più larghe, uno spoiler al tetto e l’ala posteriore.


Visto che l’auto è sportiva, sotto il cofano non poteva non esserci qualcosa di altrettanto sportivo. Il motore passa da 585 CV a 720, 800, 900 e fino alla rarissima soglia dei 1.000 CV. Per tutta questa potenza serve una bella presa sull’asfalto: cerchi da 22” multirazza con pneumatici Vredestein Ultrac Sessanta da 255/30 davanti e 295/25 dietro. Abbastanza? No, perché ci sono le sospensioni pneumatiche (optional) che la abbassanno fino a 30 mm. Degli interni e del prezzo non si sa molto. Dall’azienda fanno sapere che ci sono materiali personalizzabili, tanta fibra di carbonio e sellerie in pelle, dal punto di vista del conto finale invece nessuna info. Sul sito di Mansory compare una Classe S berlina acquistabile con un prezzo di 399.999 euro, ipotizzabile quindi un prezzo in linea per la Coupé.

Mercedes S Coupé, fantascienza a quattro ruote

Foto di: Adriano Tosi