Il costruttore ha annunciato quali modelli arriveranno negli Usa da qui a due anni. La maggior parte sono alti da terra

L’arrivo della nuova Focus sarà l’evento dell’anno per la Ford in Europa, che lancerà nel 2018 anche due novità “minori” come gli aggiornamenti dell’utilitaria Ka+ e del SUV Edge. Lo stesso fermento si respira negli Stati Uniti, dove il costruttore ha annunciato negli scorsi giorni quali novità sono in programma dal 2018 al 2020, anno in cui la Ford avrà sostituito il 75% delle auto oggi in vendita e offrirà quindi modelli più “freschi” e al passo con i tempi. La presentazione è stata tenuta dal nuovo amministratore delegato Jim Hackett, che non ha parlato solo di nuove vetture ma anche di sicurezza e del marchio di lusso Lincoln. Il discorso di Hackett interessa anche noi europei, visto che molte novità saranno vendute nel nostro Continente.

Una Ford su due nel 2020 sarà SUV

Il modello più atteso era la Bronco, un SUV medio costruito in cinque generazioni dal 1966 al 1996 anticipato da un’immagine volutamente poco definita. Dalla fotografia si vede comunque che la Bronco ha forme squadrate e angoli vivi. Entro la fine del 2020 arriveranno inoltre le nuove Escape (in Europa si chiama Kuga), Explorer e un modello compatto per il fuoristrada impegnativo, anticipato da un teaser in cui si vedono i fari, la mascherina e poco altro. Hackett è sicuro che una Ford su due venduta nel 2020 sarà un SUV, quindi ha finanziato lo sviluppo di questi modelli con altri 7 miliardi di euro. Il costruttore renderà disponibili motori ibridi sulle Escapce, Explorer, sul pick up F-150 e anche sulla sportiva Mustang, una decisione che farà scontenti i puristi ma necessaria per abbattere le emissioni inquinanti.

La sicurezza racchiusa in un pacchetto

Entro i prossimi due anni verranno lanciati anche la potentissima Shelby Mustang GT500 e un pacchetto di tecnologie per l’assistenza alla guida, chiamato Co-Pilot360, che includerà la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento dei pedoni, il monitoraggio dell’angolo cieco, il mantenimento della corsia, lo spegnimento automatico degli abbaglianti e la telecamera di parcheggio. Il Co-Pilot360 sarà compreso nel prezzo sul 91% delle auto vendute negli Stati Uniti per il 2020, ha dichiarato la Ford, che introdurrà presto anche il regolatore di velocità con funzione stop&go, l’assistenza sul volante che aiuta a evitare un incidente e il sistema per evitare investimenti in retromarcia. Hackett ha rivelato inoltre che la Lincoln lancerà un nuovo SUV all’imminente Salone di New York e che altri quattro sono dietro l’angolo.