Grazie al prezzo ridotto del Gas Auto spende meno delle versioni a gasolio, pur senza eccellere nell’efficienza

Prendete il SUV crossover più venduto nel nostro Paese e aggiungete il carburante alternativo più amato dagli italiani. Ecco la ricetta per “cucinare” la protagonista di questa nuova puntata della prova consumi reali Roma-Forlì, la Fiat 500X GPL con motore bi-fuel 1.4 T-Jet da 120 CV. L’italiana “Made in Melfi” raggiunge l’obiettivo di abbassare i costi di viaggio anche rispetto alle versioni Diesel 1.6 e 1.3 Multijet già testate e questo nonostante un consumo medio di 7,90 l/100 km (12,66 km/l), uno dei peggiori fra le auto a GPL provate. Il merito è del prezzo alla pompa del GPL (0,619 euro/l durante la prova) che contiene la spesa in soli 17,60 euro. Per la cronaca l’auto in prova è nel ricco allestimento Mirror con vernice Blue Jeans Opaco e altri optional che portano il prezzo finale a circa 27.000 euro, salvo promozioni.

Verso il fondo della classifica a GPL

Con la non brillantissima media di 7,9 l/100 km sul percorso standard di 360 km fra Roma e Forlì la Fiat 500X 1.4 GPL Turbo 120 CV Mirror si è piazzata un gradino dietro alle altre auto del gruppo FCA che usano lo stesso motore. La Fiat Tipo 1.4 GPL Turbo e l’Alfa Romeo MiTo 1.4 GPL Turbo si sono infatti accontentate di consumare rispettivamente 7,70 l/100 km (12,99 km/l) e 7,50 l/100 km (13,33 km/l). Fra le auto in commercio l’unica a fare peggio nel Roma-Forlì è stata solo la Opel Adam GPL con un risultato di 8,60 l/100 km (11,63 km/l), mentre la Casa tedesca detiene ancora il record nella classifica consumi a GPL con i 5,55 l/100 km (18,02 km/l) della Opel Karl 1.0 GPL. Come detto, i 17,60 euro spesi con la 500X GPL sono inferiori alle spese (attualizzate) di 19,22 euro e 23,07 euro sostenute dalle versioni a gasolio 500X 1.3 MultiJet e 500X 1.6 Multijet.

Il piacere di guida c’è, l’efficienza un po’ meno

Fra le cose che più ho apprezzato di questa 500X a GPL ci sono la manovrabilità del cambio, la discreta potenza sempre disponibile, la comodità di viaggio associata ad un buon piacere di guida e la perfetta integrazione dell’impianto bi-fuel sia a livello di strumentazione che di computer di bordo e pulsante di commutazione in plancia; finalmente c’è anche la doppia indicazione di consumo istantaneo/medio e autonomia, per benzina e GPL. Meno apprezzabili mi sono sembrate l’abitabilità posteriore e la capacità del bagagliaio. La modesta efficienza della 500X GPL si conferma anche nelle altre condizioni di guida, come dimostrato dagli 8,8 l/100 km (11,3 km/l) nell’uso misto urbano/extraurbano o i 12 l/100 km (8,3 km/l) nel vorticoso traffico di Roma. Più accettabili i 9,8 l/100 km (10,2 km/l) in autostrada e i 6,3 l/100 km (15,8 km/l) nella prova dell’economy run.

Dati

Vettura: Fiat 500X 1.4 GPL Turbo 120 CV Mirror
Listino base: 22.650 euro
Data prova: 30/03/2018
Meteo: Nuvoloso, pioggia, 19°
Prezzo carburante: 0,619 euro/l (GPL)
Km del test: 1.093
Km totali all'inizio del test: 2.851
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 82 km/h
Pneumatici: Goodyear Ultragrip 8 Performance M+S - 215/55 R17 98V (Etichette UE: C, B, 70 dB)

Consumi

Media "reale": 7,90 l/100 km (12,66 km/l)
Computer di bordo: 7,7 l/100 km
Alla pompa: 8,1 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

Conti in tasca

Spesa "reale": 17,60 euro
Spesa mensile: 39,12 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 409 km
Quanto fa con un pieno: 486 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

 

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.

Fiat 500X Model Year 2018, al via gli ordini

Foto di: Francesco Stazi