Stretto un accordo con Punch Powertrain che fornirà il cambio e-DCT da montare sui modelli mild hybrid

Dalle parti di PSA si continua a spingere sempre più sul pedale dell’elettrificazione della gamma, stringendo partnership con aziende specializzate. Tra le ultime in ordine di tempo figura quella tra Peugeot e Punch Powertrain, azienda con sede in Belgio e diretta discendente della DAF, la “mamma” del cambio CVT. Al centro dell’accordo non c’è però una trasmissione a variazione continua ma un nuovo cambio doppia frizione chiamato e-DCT e destinato ad equipaggiare le future mild-hybrid della Casa francese.

Più leggero

La grande novità della trasmissione firmata Punch Powertrain, brevettata fino al 2022, risiede nel fatto che rispetto a un normale doppia frizione fa a meno di alcuni componenti, riuscendo così a diminuire il peso. Va da sé come ciò sia un fattore importante per ridurre ulteriormente consumi ed emissioni, assieme al sistema mild-hybrid alimentato da una batteria a 48V. Ancora non si hanno specifiche più dettagliate, come ad esempio il numero di rapporti e l’effettivo peso della trasmissione.

Leggi anche:

L’unione fa la forza

La partnership tra Peugeot e Punch Powertrain rientra in una più grande strategia del Gruppo PSA (che comprende anche Citroen, DS e Opel), intenzionata ad elettrificare l’intera gamma entro il 2025. Una strategia che ha visto nascere un’unità esclusivamente dedicata alle auto elettriche, mosse da motori sviluppati grazie alla collaborazione con Nidec. Tra i primi modelli a godere di quest’ultimo accordo ci sarà la crossover piccola DS 3 Crossback, probabile protagonista al prossimo Salone di Parigi.