Stop nella fascia verde anche ai diesel Euro 6

E 4. Domenica 10 febbraio a Roma ci sarà il nuovo blocco del traffico deciso dalla giunta guidata da Virginia Raggi, penultimo stop alle auto, comprese le diesel Euro 6, all’interno della fascia verde. Una domenica ecologica che seguirà i soliti orari: dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30, con alcune eccezioni e multe salate per chi dovesse essere sorpreso a circolare nonostante il divieto.

Le regole

Come detto l’area interessata al blocco del traffico è la cosiddetta fascia verde, per sapere di cosa si tratta potete cliccare qui e scorrere la mappa sul sito ufficiale del Comune di Roma. Come già scritto lo stop ai veicoli sarà attivo dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30.

Le sanzioni per chi dovesse circolare in tali fasce orarie vanno da un minimo di 163 a un massimo di 658 euro, con il ritiro della patente – tra i 15 e i 30 giorni – per i recidivi.

Non tutti i mezzi saranno però soggetti allo stop: il Comune di Roma ha infatti previsto deroghe per i seguenti veicoli:

  • Auto elettriche
  • Veicoli ibride
  • Auto a GPL
  • Auto a metano
  • Auto benzina Euro 6
  • Auto con bollino disabili
  • Car sharing
  • Car pooling
  • Moto 4 tempi Euro 3
  • Ciclomotori 4 tempi Euro 2

Le polemiche

Il blocco del traffico del 10 febbraio cade in concomitanza con la Giornata del Ricordo, dedicata alle vittime delle foibe e i capigruppo di Forza Italia in regione e comune Antonello Aurigemma e Davide Bordoni hanno sollevato critiche nei confronti del Campidoglio, intenzionato a non rimandare la domenica ecologica.

“Auspichiamo che questa amministrazione dimostri maggior sensibilità su tale questione ed effettui un passo indietro, spostando lo stop alla circolazione ad un'altra data” hanno commentato. “La Giunta dovrebbe essere più attenta a simili argomenti, visto che il Giorno del ricordo è istituito da una legge dello Stato, perciò ribadiamo la necessità che il Comune ponga rimedio quanto prima a questa svista".