Patenti grigie: piano nazionale per la sicurezza stradale

Il Ministero dei Trasporti lancia l’allarme: di recente è stata registrata una preoccupante tendenza all’aumento degli incidenti che coinvolgono anziani, sia guidatori sia pedoni sia ciclisti. Ecco perché, nell’ambito del Piano nazionale a favore della sicurezza stradale, il ministero ha strutturato programmi e iniziative rivolte alla popolazione di età pari o superiore ai 65 anni. L’obiettivo è quindi di arginare il fenomeno delle patenti grigie che sono pericolose per gli altri e per se stessi: un esempio su tutti? La guida contromano, con il vecchietto che non si avvede del controsenso.

Roma attiva

In particolare, nella capitale, il ministero, in collaborazione col Comune, ha ripreso gli incontri del progetto “Mobilità e sicurezza: generazione adulte in movimento”: fornisce elementi di riflessione su come muoversi in sicurezza in ambito urbano, affronta tematiche come la consapevolezza dei rischi e i comportamenti da assumere in qualità di pedoni, ciclisti e automobilisti. Fondamentale la capacità di valutare le situazioni ambientali e i propri limiti psicofisici.

A Napoli “Anzia...moci in sicurezza”

All’ombra del Vesuvio, il ministero, in collaborazione con le ASL, ha avviato il progetto “Anzia...moci in sicurezza”. Il progetto si struttura in una serie di quindici incontri in altrettanti Comuni della Regione Campania, individuati attraverso i dati statistici sull’incidentalità stradale.

Obiettivo: la formazione e la sensibilizzazione degli over 65 su tematiche come l’aumento dei rischi collegati alla mobilità in funzione dell’età, e l’informazione sulle nuove norme del Codice della Strada.

Rinnovo patenti

Sullo sfondo, aggiungiamo noi, resta sempre il problema del rinnovo delle patenti: specie per le capacità uditive, i vincoli non sono poi così stringenti. Ricordiamo le scadenze per la patente B (quella delle auto): se avete meno di 50 anni, va fatto ogni 10 anni; per chi ha oltre 50 anni d'età, il rinnovo scatta ogni 5 anni.

Si arriva a 70 anni: rinnovo ogni 3 anni. Infine, a 80 anni, rinnovo ogni 2 anni. In casi particolari, la patente può essere rinnovata con limitazioni: per esempio, l’anziano potrà guidare solo di giorno e solo in città.