Nella serie di video social “Masters of performances” c’è anche il CEO Stefano Domenicali

“Pensi di riuscire a starmi dietro?”. La sfida la lancia il CEO di Lamborghini, Stefano Domenicali, ad uno dei campioni di sci più famosi di tutti i tempi: Alberto Tomba, cinquanta vittorie complessive in Coppa del Mondo e due ori Olimpici, tanto per ricordare alcune delle sue conquiste.

E non si tratta di un testa a testa tra sciatori, ma di Urus contro Tomba, che si è ritirato dalle competizioni 22 anni fa, ma che per la Casa del Toro fa un’eccezione e nell’ultimo video della serie “Masters of performances” raccoglie la sfida.

'

Non solo montagne

Alberto Tomba si è a lungo allenato sulle Alpi, ma è originario di Castel de' Britti, una frazione collinare di San Lazzaro di Savena presso Bologna. Anche per questa vicinanza geografica è nata la collaborazione con Lamborghini, che con la serie “Masters of performances” prosegue una comunicazione social all’insegna del lifestyle e della componente umana.

Una storia che continua

A Natale le emozioni sono state tradotte da Lamborghini nel video “Real Lover”, dove - ricorderete - un bambino non ha voluto scendere a compromessi ed ha accettato solo modellini di auto firmati dalla Casa di Sant’Agata. La prossima settimana, in occasione della Milano Design Week, sarà lanciata una nuova serie dedicata alla Huracán Evo… stay tuned!

Fotogallery: Lamborghini Urus