Sarà firmato ZF e arriverà a partire dal 2022

La collaborazione tra BMW e ZF, azienda leader nella produzione di trasmissioni per auto, si stringe sempre di più e da Monaco di Baviera è arrivato l’ordine di acquisto “a doppia cifra in miliardi di euro” per il nuovo cambio automatico 8 rapporti che l’azienda tedesca inizierà a produrre a partire da 2022. Si tratta della commessa più alta mai ricevuta da ZF. Inizialmente la nuova trasmissione verrà assemblata nello stabilimento tedesco di Saarbrücken e in un secondo momento sarà "sfornata" anche dalle fabbriche negli USA e in Cina.

Il cambio con l’elettrico

Le specifiche tecniche sono ancora abbastanza superficiali e si sa che il nuovo cambio automatico sarà modulare, potrà essere montato su ogni auto con motore anteriore longitudinale, sia normale sia ibrida plug-in e conterrà al suo interno un piccolo motore elettrico.

"Oltre al notevole potenziale di riduzione della CO2, questo elevato livello di flessibilità sta creando grande interesse nella nostra trasmissione. Ci sono trattative molto promettenti con altri clienti” si legge nella breve nota pubblicata da ZF, che aggiunge "Con una struttura modulare che utilizza vari elementi iniziali, la trasmissione ibrida di nuova generazione offre una soluzione flessibile per tutte le autovetture – sia tradizionali sia elettriche.”

Non solo trasmissioni

Negli ultimi anni ZF ha ampliato il proprio raggio d’azione slegandosi dai classici prodotti e abbracciando sempre più tecnologie per la guida autonoma, travasate su “Mover”, un pulmino in grado di guidarsi da solo presentato allo scorso CES di Las Vegas. Un prototipo 100% elettrico sviluppato assieme ad e.Go Mobile.