La versione 1.0 da 100 CV costa 11.000 euro e 5 euro al giorno per 5 anni senza anticipo, più rata finale

Pensando ad una SUV low cost, che fa del rapporto tra costo e prodotto il suo punto di forza, viene in mente la Dacia Duster, da tempo saldamente presente nel nostro mercato; le offerte in corso fino al 31 marzo 2020 rendono ancora più conveniente l’acquisto, con formule pubblicizzate puntando proprio sui costi ridotti: ad esempio, per la Dacia Duster Access a trazione anteriore con il motore 1.0 TCe da 100 CV si indica un costo di circa 5 euro al giorno.

Il prezzo della Duster Access 1.0 in promozione è infatti pari a 11.000 euro; senza versare alcun anticipo, si versano 60 rate da 150,03 euro (TAN fisso 4,99%, TAEG 6,56%), con una maxi rata finale di 5.084 euro, per un limite chilometrico di 50.000 km e 0,10 euro per ogni chilometro percorso in più. Nell’importo da finanziare è compresa anche l’assicurazione sul finanziamento protetto.

Vantaggi

La Duster è una best seller di categoria, e pensare di acquistare una versione a 11.000 euro, praticamente il costo di un’utilitaria urbana, è già un vantaggio; se poi il finanziamento è dilazionato in 5 anni senza anticipo, la spesa di 150 euro al mese diventa ancora più sostenibile.

Dacia è praticamente l’unico marchio che indica come esempio promozionale il costo giornaliero per il finanziamento, grazie a valori complessivamente bassi.

Svantaggi

L’offerta più conveniente si riferisce ad un modello base a trazione anteriore; per avere un modello con dotazioni, finiture, accessori e tecnologia superiori, occorre spendere qualcosa in più.

Anche gli oneri fiscali e i costi fissi, in parte esemplificati nel sito ufficiale, costituiscono spese aggiuntive da tenere in considerazione. I previsti 10.000 km annui potrebbero essere pochi anche per un compatto motore a benzina.

Fotogallery: Dacia Duster 1.0 L TCe