Il sogno, soldi e tempo permettendo, è di creare una speciale biposto nel 2020

MINI sta davvero pensando di sviluppare una piccola sportiva a motore centrale? Sarebbe davvero un passo coraggioso per un marchio il cui nome è sinonimo di piccolo, agile, compatto, ma a trazione anteriore.

Del resto, però, piccolo e agile sono qualità attribuibili anche alle sportive a motore centrale, quindi, forse non è un'idea così folle da parte del costruttore.

Voglia di supercar

All'inizio di quest'anno, in un'intervista, Andreas Lampka, responsabile della comunicazione di MINI, ha suggerito che gli ingegneri avrebbero voluto sviluppare un'auto a motore centrale se avessero avuto il tempo e le risorse per farlo.

Fotogallery: MINI a motore centrale

Non si tratta di una conferma che una tale auto stia arrivando, ma la discussione suggerisce certamente che i dirigenti ci stiano almeno pensando. Da qui è partito il lavoro dei disegnatori di Motor1.com che hanno creato un rendering esclusivo per dare vita a una MINI a motore centrale.

Mini Mid-Engine Rendering
Mini Mid-Engine Rendering

Family feeling

Difficilmente crediamo che, nel caso, l'auto non porterà con sé il design classico del marchio inglese. Invece di adottare un approccio radicale con qualcosa di completamente nuovo, abbiamo conservato nella nostra ricostruzione il volto dell'allestimento JCW.

La differenza ovviamente sta dietro il montante anteriore con un tetto più basso e un abitacolo a due posti. Le porte sono rimodellate e si uniscono alla parte posteriore allargata dotata di prese d'aria laterali. Il linguaggio del design è conservativo, e anche il nostro rendering vuole mantenerlo.

E il motore?

Per quanto riguarda il powertrain dietro i sedili abbiamo pensato che la scelta potrebbe ricadere su un 4 cilindri turbo. La potenza, quindi, dovrà andare sulle ruote posteriori, ma è difficile immaginare se saranno disponibili sia cambi automatici che manuali.

Il fatto è che come da tradizione, questa dovrebbe essere un'auto sportiva progettata appositamente per il piacere di guidare e quindi tre pedali e una leva non dovrebbero mancare.