In volo tra alcune delle auto più importanti della storia della Stella per celebrarne la recene riapertura

Con l’aggravarsi della pandemia da coronavirus i vari paesi del mondo hanno iniziato a chiudere numerosissime attività, da fabbriche a scuole passando per cinema e musei. Un lockdown mondiale che sta pian piano allargando le proprie maglie, con riaperture di diverse attività, compreso il museo Mercedes di Stoccarda.

Un luogo che custodisce tutte le auto più importanti dell’ultra centenaria storia della Stella, dal triciclo di Benz agli ultimi modelli e che durante la lunga quarantena si poteva visitare solo virtualmente grazie a Google Maps. Visite riprese lo scorso weekend, con la riapertura dei cancelli e festeggiate con bellissime riprese effettuate da un drone.

Una visita al volo

Riprese della durata di circa 4 minuti che iniziano dall’esterno del museo, passando per la grossa stella appollaiata sulla sommità e poi giù a capofitto attraverso una porta sistemata sul tetto. Da quel momento inizia una veloce visita attraverso i 9 piani del museo Mercedes, dove riposano 160 modelli tra prototipi, modelli rarissimi, vetture stradali e bolidi da gare.

 

 

Una colleziona ricchissima e dal valore inestimabile e – bisogna ammetterlo – mette quasi timore vedere quanto il drone si avvicina ad alcuni pezzi della collezione, passando anche attraverso portiere di pullman o finestrini di auto. Il tutto con una velocità e una precisione millimetrica.

Come arrivarci

Certo, il periodo non è certo dei migliori per visitare il museo Mercedes o altre strutture al di fuori della propria regione di residenza, con le regole della Fase 2 che vietano spostamenti tra regioni a meno di comprovati motivi, ma quando un domani l’emergenza da COVID-19 sarà terminata una gita a Stoccarda per ammirare i gioielli della Stella merita sicuramente il viaggio.

Museo Mercedes
Museo Mercedes

Il museo attualmente è aperto dal venerdì alla domenica dalle 9.00 alle 18.00, con biglietti dal prezzo di 10 euro per l’intero e 5 euro per il ridotto. Biglietti che possono essere anche acquistati online sul sito ufficiale, dove si trovano anche tutte le informazioni su aperture e misure sanitarie per prevenire contagi.

Fotogallery: Museo Mercedes