Con l’offerta Mini Free sulla Baker Street Edition, c’è un anno di tempo per decidere se tenere la vettura, cambiarla o restituirla

Un marchio giovane e dinamico come MINI ci ha abituati a soluzioni finanziarie diverse dalla norma, da lungo tempo basate su acquisti parziali (qui sono nate le “Mini-rate”) per decidere in un secondo tempo l’eventuale riscatto.

Tra le promozioni di luglio, Mini propone l’offerta MINI Free su molti dei suoi modelli: vediamo ad esempio quanto proposto sulla Mini Cooper 5 porte Baker Street Edition, fino al 31 luglio sulle vetture in stock.

In pratica, si può scegliere di pagare la MINI per un anno, con un listino di partenza di 23.250 euro già comprensivo di Ecobonus MINI; l’anticipo è di 5.732,08 euro e poi le rate sono 11 di 137,90 euro (TAN 2,99%, TAEG 4,57%); la rata finale è pari a 16.508,09 euro, per un totale di 15.000 km.

A questo punto si può scegliere di restituire la vettura, pagare subito la maxi-rata oppure dilazionarla per una durata massima pari a quella del contratto originario, o aderire al finanziamento Why-Buy Flex per una durata da 24 a 36 mesi, da comunicare 120 giorni prima della scadenza.

Un esempio? L’importo di 16.508,39 euro può essere pagato in 35 rate mensili di 281,80 euro, più una maxi-rata finale di 7.737,52 euro (TAN 2,99%, TAEG 4,28%).

Vantaggi

In tempi di ripresa dopo i blocchi per il Coronavirus, un’offerta come quella di MINI è interessante perché, a fronte di un modello premium anche come costi di partenza, si può guidare la vettura versando meno per il primo anno, e un po’ di più per i due o tre anni successivi.

Dopo un anno, insomma, si può già restituire la vettura, o decidere di proseguire l’acquisto, o anche di passare ad un modello nuovo. In più, il finanziamento prevede sempre zero spese sia di istruzione pratica che di incasso, e la polizza sulla persona a protezione del credito è in omaggio per dodici mesi.

E tra l’altro, i modelli Baker Street dispongono di optional in più, come fari LED, gruppi ottici posteriori Union Jack, MINI Connected Navigation Touch e sensori di parcheggio posteriori.

Svantaggi

L’offerta non è valida su tutti i modelli Mini: occorre leggere nelle note le indicazioni specifiche; inoltre, l’Ecobonus Mini di 2.000 euro viene assegnato solo in caso di permuta di un veicolo diesel fino a Euro 4 di proprietà da almeno sei mesi, anche se è cumulabile con altre iniziative in corso.

Per l’offerta in sé, c’è da dire che alla fine occorre decidere abbastanza presto se proseguire il pagamento della vettura per altri due o tre anni, potendo così usufruire del tasso agevolato anche sulle rate successive.

L'alternativa, senza voler pagare la differenza in contanti o in rate sostanziose, è di cambiare auto, sperando in un'offerta simile, o di restituirla.

In sintesi

Modello (esempio)

Mini Cooper 5 porte Baker Street edition

Promozione

Mini Free

Scadenza

31 luglio 2020

Listino

28.450 euro

Listino scontato

23.250 euro

Servizi aggiuntivi

Mini Credit Protection Free

Anticipo

5.732,08 euro

Rate

11 da 137,90 euro

TAN

2,99%

TAEG

4,57%

Maxi rata finale (VFG)

16.508,09 euro

Limite chilometrico

15.000 km

Limitazioni e condizioni

Solo per vetture disponibili in stock; Ecobonus Mini solo in caso di rottamazione di una vettura fino a Euro 4 di proprietà da almeno 6 mesi

 

Rifinanziamento maxi-rata

Promozione

Why-Buy Flex

Scadenza

31 luglio 2020

Maxi-rata da rifinanziare

16.508,09 euro

Rate

35 da 281,80 euro

TAN

2,99%

TAEG

4,28%

Maxi rata finale (VFG)

7.737,52 euro

Fotogallery: Mini John Cooper Works GP (2020)