Con l'estate aumentano sconti e agevolazioni, in attesa degli incentivi statali

Nel mese di giugno, la chiusura del semestre per le concessionarie dopo l'emergenza Coronavirus si è svolta in due direzioni: fare i conti con il periodo di chiusura inattesa, ma anche cercare nuove formule e strategie per affrontare l'estate.

Ecco quindi le nuove offerte di luglio, che aprono la strada al mercato del secondo semestre, ad iniziare da un'estate singolare, nella quale si valuta finalmente anche un viaggio per le vacanze nei limiti delle regole sanitarie. Diffidenza, quindi, ma anche un certo clima di ottimismo, e di nuova libertà.

In attesa degli incentivi statali d'agosto

Importantissima è poi la questione degli incentivi statali, che già esistono sotto forma di Ecobonus per auto elettriche e ibride plug-in, ma che saranno maggiorati e ampliati ad altre motorizzazioni a partire da agosto con la conversione in legge del Decreto Rilancio.

Proprio per ovviare a questa attesa che blocca di fatto i nuovi acquisti, le case lanciano in questi giorni nuove campagne promozionali, sconti e speciali ecobonus che anticipano quelli di stato. Ecco allora che nascono diverse iniziative di stimolo agli acquisti finanziate dai Costruttori stessi che rafforzano le scontistiche estive, come, ad esempio:

  • Incentivi Jeep fino a 7.000 euro senza rottamazione
  • Peugeot Ecobonus, sconto fino a 9.000 euro per le vetture a motore termico e fino a 11.000 per le elettriche senza rottamazione o limitazioni di CO2
  • Toyota Hybrid bonus su Corolla, pari a 4.150 euro

La situazione di mercato

L'attuale situazione di mercato è sicuramente singolare e mai vissuta prima: i piazzali sono ancora pieni di alcuni modelli, e non solo quelli dal basso successo di vendite.

Si è venduto di meno per cause di forza maggiore, e in più alcune vetture devono essere smaltite per l'arrivo, nel 2020, di modelli nuovi. Sulle auto in stock, peraltro non sempre allineate con le ultimissime norme anti inquinamento, le case si impegnano con promozioni speciali.

La situazione sanitaria legata alla riapertura dei luoghi pubblici è ormai su solidi binari: oltre alle procedure di sanificazione di ambienti e vetture, anche i siti web hanno aumentato le sezioni per informazioni, preventivi e a volte anche pre-acquisto online.

L'altro aspetto legato alle promozioni è la minore disponibilità di denaro: riapertura non sempre significa ripresa, perché alcune attività hanno dovuto chiudere, o comunque ridurre gli introiti, e questo ha sicuramente un effetto negativo sulla disponibilità di denaro almeno per tutto l'anno in corso.

In questo quadro vediamo, quindi, come si stanno comportando le Case.

Tutte le offerte auto di luglio 2020

Finanziamenti agevolati, ma anche promozioni globali

Per il mese di luglio, si assiste ad una novità interessante, perché le tipologie di iniziative promozionali per i clienti privati sono di due tipi:

  • il finanziamento su alcuni modelli, con rate mensili ed eventuale maxi rata finale, o canoni di noleggio/leasing
  • promozioni specifiche sull'intera gamma, cumulabili con altre proposte

In sostanza, prima le case tendevano a segnalare promozioni su modelli specifici, come serie speciali con qualche accessorio in più a prezzi convenienti, o modelli da lanciare in modo particolare.

Questo genere di offerte, ovviamente, c'è ancora; basti vedere quanto proposto su alcuni modelli, come ad esempio:

  • Fiat 500L: prima rata a 180 giorni, 19 rate da 132,33 euro e 72 rate da 210,46 euro -che sarebbe più o meno il rifinanziamento della maxi rata finale
  • Ford Puma Hybrid: primo anno con rate da 200 euro, altri due anni a 350 euro
  • MINI Why-Buy Flex per un anno eventualmente rifinanziabili
  • Opel Free3Move Lease per un anno su Corsa, pensato per il primo anno alla guida, con anticipo e 12 rate da 299 euro
  • Peugeot e-2008: primo anno con rate da 289 euro, altre 47 rate da 393 euro

Inoltre, aumentano le offerte di servizi aggiuntivi, prendendo in prestito quanto già avviene da anni nei leasing aziendali: ad esempio

  • Citroen C4 Cactus: Assicurazione Perfetto più per la protezione del credito
  • Opel Free2Move Lease: comprende anche assicurazioni, gestione sinistri e multe, assistenza stradale H24 con auto sostitutiva, pagamento bollo
  • Renault Captur: Finanziamento protetto, 5 anni di assicurazioni, 5 anni di garanzia
  • Seat: 4 anni di garanzia
  • Skoda Kodiaq: Skoda Service Care Basic per 4 anni o 60.000 km
  • Smart EQ: installazione Wallbox, assicurazioni, manutenzione ordinaria e straordinaria e assistenza stradale

La novità, però, sta nelle offerte cumulative: si tratta di sconti speciali che a livello di comunicazione possono essere riferiti a modelli specifici, ma che ogni casa propone su tutti i suoi modelli; queste offerte, di solito, si sommano alle varie tipologie di finanziamento. Qualche esempio:

  • Hyundai Maxi Rottamazione: con un veicolo più vecchio di 10 anni, si ottiene un bonus di 1.500 euro
  • Hyundai Loyalty: i clienti con una Hyundai nei nucleo familiare ottengono uno sconto di 1.500 euro
  • Hyundai New Buyer: si ottiene uno sconto di 500 euro se è la prima volta che si compra un'auto
  • Skoda Free3: prime tre rate restituite 7 giorni dopo il pagamento, anticipo zero e assicurazione sul credito Alter Ego Duo Plus
  • Metti in forma la tua Suzuki: filtro aria e climatizzazione a prezzo scontato, igienizzante in omaggio e 23 controlli gratuiti
  • Volkswagen Young Program: 600 euro di sconto a chi ha meno di 30 anni
  • Volkswagen Grade: fino a 1.500 euro di sconto aggiuntivo per chi passa ad una versione superiore della propria Volkswagen

Sicurezza sì, ma non solo

E' interessante notare come nei mesi precedenti, con luoghi pubblici in gran parte chiusi e diffidenza molto forte, il messaggio da parte delle Case era tutto rivolto verso la sicurezza: entrata scaglionata nelle concessionarie o con prenotazione, percorsi obbligati, interni delle vetture sanificati e così via.

Oggi tutto questo continua, ad esempio con FCA Concessionarie Sicure, con metodologie sempre più collaudate; anche i siti web hanno sezioni sempre più perfezionate, con assistenti virtuali, possibilità di contrattazione riservata.

Alcuni siti, come quello di Opel o quello di Hyundai Click to Buy, segnalano anche la disponibilità di qualsiasi modello selezionato con ricerche dettagliate nei piazzali di tutta Italia, e relativi sconti.

Tuttavia, nell'ambito delle comunicazioni ufficiali, l'aspetto della sicurezza sembra avere un peso inferiore rispetto a prima, così come il concetto generale della ripartenza: casomai, si pone l'accento sulle partenze per le vacanze estive, e in ogni caso su qualcosa di genericamente più positivo e “normale”.

Fronteggiare la crisi...

La questione puramente economica, con un periodo di minore disponibilità di soldi e la preoccupazione per il futuro, continua ad essere affrontata con pagamenti posticipati di qualche mese. Vediamo alcuni esempi:

  • Alfa Romeo: prima rata a gennaio 2021
  • Citroen C4 Cactus: anticipo zero, prima rata di 35 euro, seconda di euro zero
  • Fiat, Jeep, Lancia: non si pagano anticipo e rate per 180 giorni
  • Ford Puma Hybrid: anticipo zero e primo anno con rate più basse
  • Honda HR-V: prima rata nel 2021
  • Kia Rio GPL: prima rata a gennaio 2021
  • Nissan 2Gether: prime 4 rate da 1 euro
  • Renault Captur: anticipo di 2.650 euro, la prime 4 rate e le ultime due da 1 euro
  • smart EQ fortwo: anticipo zero
  • Toyota: finanziamento Valore Toyota con prima rata nel 2021
  • Gruppo Volkswagen: per alcuni modelli c'è l'anticipo zero, e la restituzione delle prime tre rate

Tra i servizi aggiuntivi, permangono anche alcune assicurazioni di protezione o sui rischi economici che potrebbero non far pagare interamente le rate, o direttamente sulle pandemia, come ad esempio:

  • Protezione Pandemie “PSAWeCare” di Peugeot, che copre per un anno i rischi derivanti da sindromi influenzali di natura pandemica
  • “Salute 7 più” fornita sulle nuove Volkswagen
  • Protezione Salute di Opel