Arriverà nel corso del 2021 con - si mormora - autonomia intorno a 450 km e circa 300 CV di potenza

Un anno fa il debutto in pompa magna della ID.3 al Salone di Francoforte (quando ancora i saloni dell’auto si facevano), primo modello della famiglia elettrica di Volkswagen. Oggi eccoci davanti alle foto spia della ID.6, terza elettrica su base MEB e in arrivo tra qualche tempo.

Un SUV medio grande, come SUV sarà la ID.4 ormai pronta al debutto, il cui stile si ispirerà a quello della concept Roomzz del 2019. Naturalmente con le dovute differenze.

Più canonica

Rispetto alla concept da cui deriva la Volkswagen ID.6 perderà le scenografiche (e comode) portiere scorrevoli per un più classico schema a 4 porte, sistemate su una carrozzeria dai tratti abbastanza muscolosi.

Volkswagen ID.6 Spy Shots
Volkswagen ID.6 Spy Shots posteriore a tre quarti

Non bisogna però lasciarsi ingannare dalle apparenze, specialmente all’anteriore, con luci palesemente false e altrettanto false – nonché inutili su un’auto elettrica – prese d’aria. Il frontale dovrebbe riprendere i tratti distintivi delle altre componenti della famiglia ID, mantenendo forse anche la striscia luminosa che attraversa il frontale, unendo i gruppi ottici. Una soluzione stilistica adottata anche dalla Volkswagen Golf GTI.

Prova di frenata

Sulla carrozzeria balza all’occhio la scritta “Brake Test”, cosa che fa presagire il perché del giro sulle Alpi austriache della Volkswagen ID.6: la frenata rigenerativa, voce importante per ogni auto elettrica. Che la ID.6 monti un nuovo sistema, più incisivo rispetto alle sorelle, magari derivato in parte da quello della cugina Audi e-tron?

Dubbio che ci accompagnerà fino alla presentazione del nuovo SUV elettrico Volkswagen, prevista per i primi mesi del 2021, assieme ai dati su motori e autonomia. Da più parti di parla di batterie da 82 kWh ad alimentare un motore da 300 CV circa, per un’autonomia intorno ai 450 km.

Fotogallery: Volkswagen ID.6, le foto spia