L'ultimo capitolo della saga muta rispetto al passato, verso una filosofia più divertente e meno "simulazione pura"

DiRT 5 cambia completamente rotta rispetto alle precedenti incarnazioni - molto più orientate alla simulazione - e ora vuole essere un gioco capace di intrattenere fin dalle prime gare. Questo si traduce in meno tempo per prendere confidenza coi controlli e ottenere buoni risultati.

Il titolo Codemasters con il suo nuovo gameplay più “Arcade” sicuramente strizza l’occhio a un pubblico più giovane e a una fetta di gamer meno esperti, che vogliono divertirsi subito con derapate e sportellate.

Elementi chiave divertenti che creano dipendenza, lanciando l’utente a tutta velocità in gare frenetiche e coloratissime.

Modalità di gioco

Carriera

La modalità Carriera ad albero permette di divorare una gara dopo l’altra e assaggiare le differenti piste e tipologie di veicoli messi a disposizione con modelli molto ben realizzati e licenze ufficiali di marchi come Porsche, Aston Martin, Fiat, Citroen, Skoda e molti altri che, alla fine di ogni ramo, ci porteranno a una sfida finale sbloccabile solo dopo aver completato determinati obiettivi assegnati durante le tappe delle diverse categorie.

Di grande aiuto saranno gli sponsor, applicabili come adesivi sopra la carrozzeria, che ci daranno dei punteggi extra per facilitare il completamento degli obiettivi e sbloccare nuove livree delle auto e del nostro profilo utente in-game, oltre a permetterci di accedere alle nuove auto.

Sfida

Oltre alla modalità Carriera ci sono altre Sfide 1 VS 1 accessibili mediante obiettivi nascosti nelle quali è possibile confrontarsi con i migliori piloti virtuali del campionato, creando delle fantastiche bagarre tra derapate estreme e lotte serrate sportello a sportello fino alla linea del traguardo.

Codemaster DiRT 5, la recensione

Arcade

In questa modalità troveremo tutti tracciati presenti nella modalità Carriera con la possibilità di poter scegliere a nostro piacimento cosa fare: gare a tempo o gare veloci, gestendo anche il meteo e l'orario per sfruttare il ciclo giorno/notte.

Playground

La nuova modalità creativa del gioco permette con un editor interno di creare piste emozionanti con salti e trick da poter condividere con tutta la comunità di DiRT 5.

Gameplay

DiRT 5 presenta un gameplay longevo ed estremamente accattivante: grazie alle differenti modalità di gioco, può intrattenere per molto tempo spronando il giocatore a testare tutte le auto sulle varie piste.

E spesso, le piste stesse regalano degli scorci visivi molto colorati e ricchi di effetti speciali, che danno un tocco molto “fun” al contesto: ad esempio, ci sono aerei che passano a pochi metri dalle auto, fumogeni dai colori sgargianti e ambientazioni ricchissime di dettagli.

Codemaster DiRT 5, la recensione

Comparto tecnico

Il gioco presenta un comparto visivo molto completo, con effetti visivi molto ben realizzati che si amalgamano benissimo con il level design stupendamente realizzato artisticamente e tecnicamente. Tale cura durante la gara può addirittura distogliere l’attenzione dalla guida per ammirare le ambientazioni piene di colori, effetti luminose e variazioni meteorologiche che agiscono sulle superfici delle auto e del terreno.

Il senso di velocità è ben percepibile grazie anche all’effetto sfocato sui lati dello schermo, che incrementa progressivamente con l’aumentare del contagiri e spesso nasconde la percezione di un framerate non troppo costante - ma comunque sempre superiore ai 30 FPS.

Gli effetti sonori delle auto sono veramente ben campionati e coinvolgenti, contornati da una colonna sonora di musiche alternative e punk, che fomentano alla guida durante le lotte contro gli altri driver.

Codemaster DiRT 5, la recensione

Con il Pad

DiRT 5 con la sua anima arcade permette di essere giocato al massimo anche con il pad in modo semplice e immediato, senza dover prendere troppo le misure con gli stick analogici e i trigger posteriori.

Ben realizzato il force feedback trasmesso dal pad che fa percepire le disconnessioni del terreno, incluso il passaggio a superfici più lisce che in alcuni tracciati si intervallano al manto fangoso.

Con il Volante

Con il volante la situazione cambia, perché specialmente su tracciati più stretti, il gioco diventa più impegnativo di quanto si possa immaginare. Si percepisce un impatto più simulativo sulle braccia ed è più divertente gestire i trasferimenti di carico, per affrontare le curve in derapata a gas aperto.

Al tutto si unisce l'uso del freno a mano, per impostare meglio la traiettoria in uscita arrivando così più veloci alla curva successiva. Questo aspetto riesce ad accontentare anche una fascia di utenti più raffinati, alla ricerca di una maggiore esperienza simulativa senza troppi compromessi.

Codemaster DiRT 5, la recensione

Conclusioni

DiRT 5, in ogni modalità proposta, è un gioco capace di soddisfare diversi tipi di utenti che vogliono passare delle ore di massimo divertimento scaricando adrenalina sul pad, alla ricerca della prima posizione.

Purtroppo non abbiamo potuto ancora provare la modalità Online che verrà sbloccata dopo la data di rilascio del 6 Novembre: siamo comunque sicuri che darà una maggiore longevità al titolo - già di suo appagante - anche grazie alla modalità Playground, che permetterà di creare piste al cardiopalma infinite da condividere con gli amici.

Voto 8.5 ★★★★★★★★☆☆

Fotogallery: Codemaster DiRT 5, la recensione