Le rate mensili ammontano a 180 euro per il primo anno, poi si sceglie se sostituirla, restituirla o rifinanziarla

Ci sono molte offerte nel mese di novembre anche tra le vetture elettriche: tra queste c’è quella che MINI dedica alla sua zero emissioni, la nuova MINI Full Electric in allestimento XL, che in realtà prosegue fino al 31 dicembre.

Con un curioso claim: «e-incredibile ma vero», che segnala una formula presente in MINI da qualche tempo, e anche in qualche altra casa concorrente, ma non diffusissima: il pagamento di mini rate soltanto per il primo anno.

In questa offerta, il listino di 41.650 euro scende a 31.650 euro, unendo l’incentivo statale di 8.000 euro e quello della casa di 2.000 euro solo in caso di rottamazione di un veicolo della medesima categoria, immatricolato fino a Euro 4 prima del 1 gennaio 2010 e intestato al titolare o a un convivente da almeno 12 mesi.

Nella sostanza, si anticipano 170 euro, e si pagano 11 rate mensili da 180,39 euro (TAN 2,99%, TAEG 4.71%), il tutto senza spese di istruzione pratica e spese di incasso rata. La maxirata finale ammonta a 30.420,10 euro, per un totale di 15.000 km di percorrenza.

A questo punto si può restituire la vettura, passare l’importo su un’auto nuova, oppure pagare in una soluzione, o con un finanziamento allo stesso TAN del 2,99%.

A questo, si aggiunge l’assicurazione MINI credit protection free, polizza sulla persona a protezione del credito, in caso di imprevisti gravi.

Vantaggi

Ci sono diversi vantaggi, anche in considerazione del periodo di emergenza per Coronavirus: lo sconto di 10.000 euro, l’anticipo sostituito da una prima rata più bassa delle altre, l’assenza di spese accessorie, il TAN piuttosto basso rispetto alla concorrenza, le rate veramente “mini”.

Il fatto di poter decidere cosa fare dopo un anno è in linea con il periodo, come pure l’assicurazione in omaggio a protezione del credito; in più, anche senza auto da rottamare, c’è comunque uno sconto di 6.000 euro complessivi, che possono aggiungersi al valore di permuta.

Svantaggi

L’importo totale per una MINI elettrica è piuttosto elevato: in pratica, più che un finanziamento con mini rate, dovrebbe essere quasi considerato un noleggio annuale.

Nonostante il TAN vantaggioso, la rata finale è di ben 30.420 euro, con importi che si prevedono ben più sostanziosi dei 180 euro iniziali. In più, la stessa BMW parla di prezzo di listino raccomandato, e variabile in base alle versioni prescelte: quindi c’è da aspettarsi un costo superiore rispetto all’esempio.

In sintesi

Modello (esempio)

MINI Full Electric XL

Promozione

Why-Buy Flex

Scadenza

31 dicembre 2020

Listino

41.650 euro

Listino scontato

31.650 euro

Servizi aggiuntivi

Assicurazione MINI Credit Protection Free

Anticipo

170 euro

Rate

11 da 180,39 euro

TAN

2,99%

TAEG

4,71%

Maxi rata finale (VFG)

30.420,10 euro

Limite chilometrico

15.000 km

Limitazioni e condizioni

Rottamazione di un veicolo della medesima categoria, immatricolato fino a Euro 4 prima del 1 gennaio 2010 e intestato al titolare o a un convivente da almeno 12 mesi. In assenza di rottamazione, lo sconto scende a 6.000 euro.

Fotogallery: Mini Cooper SE