L’allestimento DBR1 richiama la livrea dell’auto da corsa vincitrice a Le Mans nel 1959 con Carroll Shelby

L’Aston Martin V12 Speedster è una delle supercar inglesi più rare in circolazione. In vendita dal 2020, verrà prodotta in appena 88 esemplari, tutti minuziosamente personalizzati.

Tra le possibilità di “customizzazione” dell'Aston Martin ce n’è una che vuole essere un tributo ad una leggendaria auto da corsa.

Dettagli da icona

Sulla Speedster, infatti, si può scegliere di equipaggiare il pacchetto estetico DBR1 dedicato all’Aston Martin che, guidata da Carroll Shelby e Roy Salvadori, vinse l’edizione 1959 della 24 Ore di Le Mans.

Aston Martin V12 Speedster, il pacchetto DBR1

Questa particolare livrea è caratterizzata dal tipico colore verde Aston Martin Racing Green e dagli adesivi circolari in cui inserire il numero di gara. La griglia è rifinita in color argento satinato, mentre i cerchi in tinta nera opaca sono da 21”.

Aston Martin V12 Speedster, il pacchetto DBR1

L’abitacolo è impreziosito dalla pelle Conker color sabbia e dal tessuto tecnico Viridian Green. Non mancano i dettagli in fibra di carbonio e in alluminio spazzolato. Inoltre, se si ordina la Speedster con questo speciale pacchetto, si ricevono in omaggio due caschi color Racing Green per il perfetto pendant con la carrozzeria.

A 320 all’ora senza parabrezza

Alimentata dal 5.2 V12 biturbo da 700 CV e 753 Nm di coppia, abbinato ad un cambio automatico a 8 rapporti e alla trazione posteriore con differenziale a slittamento limitato, l’Aston Martin Speedster riprende le linee della Vantage e della DBS Superleggera. Facendo a meno di tetto e parabrezza.

I dati ufficiali parlano di uno 0 a 100 km/h concluso in 3,4" e 319 km/h di velocità massima. 

Gli ordini per la Speedster sono ancora aperti e il prezzo di partenza si aggira sui 900 mila euro. Aston Martin non ha specificato il costo del pacchetto DBR1, ma i primi esemplari verranno consegnati a partire dalla metà del 2021.

Fotogallery: Aston Martin V12 Speedster, il pacchetto DBR1