Si tratta della Lykan HyperSport, esagerata super sportiva libanese, unica sopravvissuta delle 10 prodotte per la saga

Tra le scene più "la fisica non esiste" viste nella saga di Fast & Furious una menzione d'onore va sicuramente al salto di grattacielo in grattacielo vista in Fast & Furious 7. Acrobazie al limite della fantascienza compiute dal duo Paul Walker e Vin Diesel a bordo di una Lykan HyperSport, hypercar della libanese W Motors presentata nel 2013 e prodotta in appena 7 esemplari. Più 10.

Il secondo lotto fu infatti destinato esclusivamente alla scena di cui sopra: 9 andarono distrutte mentre una sopravvisse alle evoluzioni e ora è pronta ad andare all'asta l'11 maggio da Rubix, con pre offerte già attive. E con un pacchetto accessori tutto particolare.

Proprietà fisica e virtuale

Prima però un accenno sull'auto e sul suo motore, un flat six turbo di 3,7 litri firmato Ruf in grado di sprigionare 780 CV e 960 Nm di coppia, tutti sulle ruote posteriori, sufficienti per "sparare" la Lykan HyperSport a 395 km/h (dicono in W Motors) e farla accelerare da 0 a 100 km/h in 2,8".

Prestazioni che la versione all'asta non potrà mai raggiungere: sotto al cofano infatti si trova un ben più modesto boxer 6 cilindri da 245 CV proveniente da una Porsche Cayman. Anche la trasmissione non è quello originale e al posto del sequenziale 6 rapporti c'è un ben più semplice manuale 6 marce.

W Motors Lykan HyperSport stunt auto in vendita
W Motors Lykan HyperSport stunt auto in vendita

Modifiche sostanziali che chiaramente abbasseranno - e di molto - il valore dell'auto, venduta originariamente a 3,7 milioni di euro, per via delle prestazioni e delle finiture di ultra lusso, come i diamanti incastonati nei gruppi ottici.

Ma l'esemplare all'asta avrà in dotazione anche la proprietà digitale dell'auto, tramite i cosiddetti NFT, sigla che indica i Non Fungible Token (risorsa digitale non fungibile). Ovvero?

Contenuti esclusivi

Semplificando al massimo si tratta di beni non materiali originali, non duplicabili e dei quali il proprietario detiene i diritti esclusivi, tracciabili grazie alla blockchain. Una sorta di criptovaluta (come il bitcoin), ma che vera criptovaluta non è.

Si tratta di uno standard abbastanza recente utilizzato specialmente nel campo dell'arte digitale, grazie al quale si può possedere l'esemplare originale di vari beni non tangibili come gif, videogiochi, video, immagini o musica. Beni che riportano al loro interno (o meglio, all'interno dell'NFT) il proprio valore e che rappresentano l'opera originale.

Per fare un esempio: tutti voi conoscete la gif del gatto volante che genera un arcobaleno, chiamata Nyan Cat. Bene, è stata replicata milioni e milioni di volte, ma solo - quella creata nel 2011 - è l'originale. Bene, proprio lei è stata protagonista di un'asta che ha visto sborsare mezzo milione di dollari dal suo nuovo proprietario. Certo, tutti sarete liberi di postare la colorata gif ovunque, ma solo lui potrà dire di possedere quella originale.

Tornando alla Lykan HyperSport, chi si porterà a casa l'auto riceverà anche un video esclusivo dell'auto e un render ad alta definizione, tutti originali e garantiti proprio dalla tecnologia NFT. Si sarà così proprietari sia fisici sia virtuali dell'auto.

Fotogallery: La Lykan HyperSport di Fast & Furious all'asta