Come dare un boost di potenza ad una hatchback del passato come la Volkswagen Golf GTI? Fino a pochi anni fa si sarebbe intervenuti sul motore, ma ora che la diffusione di auto elettriche è in aumento la conversione elettrica diventa un’opzione sempre più utilizzata. 

È il caso di dell’azienda inglese eDub Services che ha modificato una Golf GTI di seconda generazione installando un powertrain Tesla al posto del classico motore benzina a otto valvole da 1,8 litri.

Fuori sembra una GTI "normale"

La Golf “alla spina” sviluppa 164 CV, ma secondo il direttore aziendale di eDub Services, Kit Lacey, sarebbe in grado di gestire tranquillamente una potenza di “oltre 270 CV”. Al posto della leva del cambio manuale è stato installato un selettore di marcia che prevede tre modalità di guida: Drive, Neutral e Reverse.

Volkswagen Golf GTI Mk2 kit conversione elettrica Tesla

L’abitacolo non ha subito grandi modifiche, a parte l’installazione di tre quadranti sul cruscotto che indicano la velocità, lo stato di carica delle batterie e l’intensità di corrente con una sezione dedicata alla rigenerazione. Altri interventi hanno interessato il sistema di illuminazione, aggiornato con tecnologia a LED, e quello di riscaldamento, ora ad alta tensione fornita dal pacco batteria.

In futuro anche una versione da 35 kWh

L’intero processo di conversione ha richiesto 15 mesi per perfezionare e affinare tutti i componenti della powertrain elettrica e integrarli al meglio sulla Volkswagen Golf GTI. Ad alimentare il motore c’è un pacco batteria da 53 kWh che garantisce un’autonomia fino 274 km, ma è in cantiere una versione con capacità inferiore da 35 kWh che permette una percorrenza di circa 193 km.

Volkswagen Golf GTI Mk2 kit conversione elettrica Tesla

Al momento la compatta sportiva di Volkswagen è compatibile con la ricarica rapida con sistema ChadeMO, ma in futuro sarà consentito utilizzare anche la CCS2 europea che permetterà una velocità di ricarica fino a 70 kW. Gli ordini per questa Golf GTI di seconda generazione elettrificata sono già partiti e l’azienda eDub Services inizierà la produzione a partire dal 2022.

Fotogallery: Un motore Tesla per una vecchia Volkswagen Golf GTI