Il Telepass diventa “green”. In occasione della Settimana Europea della Mobilità, è stato presentato un nuovo dispositivo per il telepedaggio realizzato con un occhio importante alla sostenibilità. Caratterizzato dalla colorazione verde, il dispositivo è realizzato con materiale recuperato dai dispositivi non più utilizzati.

In una prima fase, questo particolare Telepass sarà un’edizione limitata disponibile fino a esaurimento scorte per i nuovi clienti. In un secondo momento, tutti coloro che sono già clienti potranno richiederlo in sostituzione del vecchio dispositivo.

Verde di nome e di fatto

La tonalità verde dello speciale Telepass è stata ottenuta dal “mix” delle scocche grigie e gialle dei device dismessi. A essere “verde” è anche il packaging, il quale è costituito da materiale riciclato, così come il manuale d’istruzioni, che è stato dematerializzato e può essere scaricato inquadrando un QR Code.

Come detto, la nuova on board unit sarà disponibile per i nuovi clienti Telepass che aderiranno all’offerta Telepass Plus, mentre dal 1° ottobre, l’offerta sarà estesa a tutti i clienti.

telepass-alternative-come-pagare-pedaggio-auto Vedi tutte le notizie su Telepass e non solo, tutte le alternative per pagare il pedaggio

L’attenzione alla sostenibilità

Tra i “servizi sostenibili” della galassia del Gruppo Telepass ricordiamo anche Wash Out. La startup specializzata nel car care che consente il lavaggio dell’auto a domicilio con prodotti waterless e 100% ecologici, con un risparmio di 160 litri d’acqua rispetto a un normale autolavaggio senza produrre scarti al suolo.

Importante anche l’iniziativa che sarà attiva fino al 22 settembre. Per l’occasione, Telepass mette a disposizione un cashback di 5 euro per i clienti che usano tramite app i servizi di sharing e di ricarica elettrica e che acquistano titoli di viaggio per il servizio treni.