La BMW M5 è pronta a cambiare. La nuova generazione della sportiva bavarese sarà la prima della sua storia a equipaggiare un motore V8 ibrido plug-in da circa 750 CV. Per l'attuale generazione - la F90 -, quindi, è tempo dei saluti, ma non prima di un'ultima elaborazione da paura.

Infatti, Manhart ha voluto rendere omaggio alla M5 non elettrificata svelando uno dei suoi tuning più estremi di sempre. Ecco la MH5 900 da 928 CV.

Un V8 rivoluzionato

Prodotta in soli cinque esemplari, la M5 di Manhart utilizza una versione pesantemente modificata del 4.4 V8 biturbo originale. Il tuner tedesco ha aggiunto un sistema d'aspirazione in carbonio, turbo più grandi, un intercooler Wagner Tuning, pistoni Carillo e bielle H-Shafted. Grazie anche alle modifiche alla centralina, la BMW sprigiona 1.240 Nm ed è più potente di quasi 300 CV della M5 CS di serie. 

BMW M5 by Manhart (MH5 900)

BMW M5 by Manhart (MH5 900)

BMW M5 by Manhart (MH5 900)

Il V8 biturbo della MH5 900

A dare "voce" all'otto cilindri ci pensa un impianto di scarico ad hoc con valvole bypass per regolare la ferocia del sound. Manhart ha rivisto anche l'assetto installando un nuovo set di molle ribassate KW, mentre l'impianto frenante è quello della vettura di serie.

Personalizzata in tutto

Per gli esterni, il proprietario della prima MH5 900 ha optato per una tonalità di blu scuro abbinata a decalcomanie in color rame e al bodykit in fibra di carbonio Manhart. Nella parte anteriore della BMW troviamo uno splitter più grande, una griglia ridisegnata e profili aerodinamici laterali. 

BMW M5 by Manhart (MH5 900)

Gli interni della BMW M5 di Manhart

Completano il kit estetico i cerchi da 21" Concave One, il diffusore sportivo e lo spoiler in fibra di carbonio. Anche l'abitacolo dell'M5 è stato personalizzato, con pelle marrone e padiglione in Alcantara impreziosito da una serie di punti LED che ricordano un cielo stellato, come nelle Rolls-Royce.

Non mancano anche i sedili sportivi con guscio in fibra di carbonio, i badge Manhart, un display aggiuntivo sul cruscotto e nuovi tappetini. 

Manhart non ha annunciato il prezzo della MH5 900, ma la disponibilità limitata e l'entità delle modifiche prestazionali e visive ci fanno pensare che sarà una delle più costose del suo genere. 

 

Fotogallery: BMW M5 by Manhart (MH5 900)