Il cambio manuale è una razza in via di estinzione ed è una questione di tempo prima che scompaiano definitivamente. Anche dalla BMW M3 che in Giappone, prima di adottare unicamente la trasmissione automatica, viene lanciata nell'edizione speciale chiamata M3 MT Final Edition.

Realizzata per commemorare il 35° anniversario della prima vittoria di BMW nel DTM, sarà prodotta in appena 150 esemplari e venduta unicamente nel mercato giapponese. Se le richieste dovessero superare la disponibilità verrà indetta una speciale lotteria per l'assegnazione. Il prezzo è di 14.200.000 di yen, pari a circa 88mila euro.

Colori speciali

La speciale BMW M3 sarà disponibile in tre speciali colorazioni: Alpine White, Black Sapphire e M Brooklyn Gray, abbinate a cerchi in lega dorati e sedili sportivi rossi, a richiamare la M3 E30 che corse il DTM con Roberto Ravaglia. Il resto è ripreso dalla BMW M3 di serie, compreso naturalmente il motore 3.0 6 cilindri in linea da 480 CV abbinato alla trazione posteriore.

BMW M3 MT 2024 Edizione finale per il Giappone-9

BMW M3 MT 2024 Final Edition, gli interni

Non sappiamo se la M3 con cambio manuale in versione a tiratura limitata arriverà anche in altri mercati, ma il piano di BMW di abbandonare lo schema a tre pedali è ormai noto e con ogni probabilità nei prossimi mesi arriveranno altri modelli speciali di commiato al manuale. Parte ora il toto-addio: quale sarà l'ultima BMW a proporre il cambio manuale?

I perché di una scelta

Ma perché le trasmissioni automatiche sono sempre più richieste? Da una parte c'è la questione comodità, dall'altra l'elettrificazione sempre più presente nei listini delle Case. Infine la questione economica: sviluppare cambi manuali diventa sempre più costoso per diversi motivi. E in un'epoca di efficientamento non solo energetico ma anche di "cassa" meno si spende, meglio è.

Fotogallery: BMW M3 MT Final Edition per il Giappone

Fonte: BMW AG.
Foto di: BMW