Nuova BMW Serie 3, è ancora "LA" berlina sportiva?

Allo scorso Salone di Parigi ha fatto il pieno di sguardi e scatti, rubando la scena ai ben più modaioli SUV e affini. Forse per via della domanda che da sempre accompagna la presentazione di ogni nuova generazione di BMW Serie 3: avrà come sempre il suo DNA sportivo oppure ne hanno cambiato lo spirito? La risposta la trovate qui di seguito.

Com’è

“Il family feeling è più una sfida a o un’imposizione?” ho chiesto la sera a cena al responsabile del design della nuova BMW Serie 3, cercando di capire una volta per tutte se la fedeltà alle linee di “famiglia” rappresenti la strada facile oppure sia effettivamente una forma di innovazione. La risposta, forse scontata, è stata la seconda. Con la motivazione del percorrere una strada che pare già segnata, ma che lascia ampi spazi di manovra. È da qui che nasce il look della nuova Serie 3, che strizza un occhio alla sorella maggiore Serie 5, riuscendo comunque a differenziarsi dalle BMW attuali, soprattutto al posteriore.

BMW 3er 2019 Modell M Sport

 

Davanti il doppio rene cresce di dimensioni, i proiettori variano leggermente il disegno rispetto al passato ma le novità non sono di rilievo. Anche lateralmente sembrano non esserci chissà quali novità, ma guardando verso il posteriore gli occhi più allenati noteranno il disegno più slanciato del tipico “gomito di Hofmeister”, che snellisce così l’andamento delle linee. È poi nella coda che si vedono le maggiori novità, con le tanto discusse luci posteriori (nelle quali in molti vedono influenze Lexus), naturalm...