Abbiamo già parlato di Autopía 2024 in un articolo speciale con tutto quello che c'è da sapere sulla terza edizione dell'evento che si terrà in Spagna il 20 aprile. Ecco perché oggi vogliamo soffermarci su un dettaglio a cui, a prima vista, qualcuno potrebbe non dare molta importanza, ma che, una volta osservato e analizzato nel dettaglio, scoprirà che dice molto di questo evento per appassionati di motori: la locandina.

Sì, perché come potete vedere, per la locandina di Autopía 3 siamo ricorsi ancora una volta alla fotografia "vera", senza composizioni con Photoshop o trucchi digitali: in essa si vedono esattamente 14 auto d'epoca e sportive (e una moto) che ci danno un'anteprima di ciò che vedremo il 20 aprile, nella Foresta di Santander a Boadilla del Monte, nonché parte della filosofia dell'evento.

Autopía 2024: la passione per i motori, prima di ogni altra cosa

Organizzato da ifyoulikecars, LuikeMotion e Last Lap, abbiamo parlato con Héctor Álvarez, di ifyoulikecars, del perché il manifesto di Autopía 2024 sia così importante per la filosofia dell'evento.

Autopia 3, il poster dell'evento

Con l'avanzare dell'era digitale, Autopía cerca le sue origini in ciò che accadeva con i manifesti dei primi grandi premi automobilistici, di gare leggendarie come Le Mans o dei primi rally, dove i movimenti artistici di ogni epoca venivano seguiti nella loro creazione, portando un tocco di realtà ed epicità in più alla questione. Per questo, in vista del 2024, ci si impegna a lasciare da parte creazione digitale, alla ricerca di un maggiore romanticismo.

Poster di Autopia 2024

Come trasformare un manifesto in un'opera d'arte

"Con Autopía abbiamo voluto portare tutto questo all'estremo, creando immagini da sogno per ogni appassionato di auto, in un contesto difficile da eguagliare", dice Héctor.

E continua: "Organizzare l'incontro di 10 o 15 proprietari di auto da collezione su chilometri dalle loro case, in una giornata quotidiana per amore dell'arte, per partecipare a un evento fotografico di auto, significa creare un lavoro complesso gratuitamente".

"Conoscere chi ha l'auto che serve, chiedere favori, abusare un po' della fiducia degli amici, assicurarsi che tutti possano farlo il giorno stesso, organizzare le auto e fare la foto senza rubare troppo tempo [...] Tutto, solo ed esclusivamente per creare qualcosa di bello e unico che gli appassionati di auto che vogliamo portare ad Autopia possano sognare". Ne vale la pena?

Poster di Autopia 2024

Alcuni dei protagonisti di Autopia 2024

Guardando il risultato finale, ad essere onesti, potremmo dire di sì. Perché con i 15 protagonisti nella foto, possiamo scoprire alcune delle tante storie che saranno celebrate in questa edizione.

Cosa troviamo tra gli ulivi della Foresta di Santander a Boadilla del Monte? Per cominciare, una Ford Mustang Convertible di prima generazione, per celebrare il 60esimo anniversario del modello, una Countach 25esimo Anniversario per mostrare i motori V12 di Lamborghini, o una Volkswagen Golf GTI MK1, in onore del mezzo secolo di vita della famosa compatta.

4R8A5007 copia

Inoltre, una 993 Turbo per il 40esimo anniversario della Porsche 911 Turbo, una Mercedes-Benz 190 SL per il suo 70esimo compleanno, una Mitsubishi Lancer EVO VI Tommi Mäkinen come rappresentante della migliore serie limitata o una Ducati 750 Sport, per ricordarci che si tratta anche di moto.

E insistiamo, queste sono solo alcune delle storie che si potranno vivere ad Autopia 2024. Se volete creare la vostra, ecco il link per acquistare i biglietti per l'evento.

Fotogallery: Autopia 2024