Col motore aspirato da 75 CV si accontenta di pochissima benzina, ma non chiedetele di correre

Prendiamo una delle auto più vendute in Italia come la Volkswagen Polo appena rinnovata, un piccolo motore a benzina da 75 CV e il percorso standard di 360 km della prova consumi Roma-Forlì. Gli ingredienti ci sono tutti per ottenere risultati molto interessanti sul fronte dell’efficienza e per dare una scossa alla classifica consumi e stimolare nuovi confronti nella categoria dei benzina. Durante la prova la nuova Polo 1.0 MPI 75 CV è infatti riuscita a ottenere un consumo medio di 4,1 l/100 km, dato molto positivo in termini assoluti che si traduce in 24,39 km/l e in un esborso di 21,53 euro per la benzina. Con questo risultato la nuova Volkswagen Polo 1.0 con motore aspirato a tre cilindri si piazza subito dietro a una rivale diretta come la nuova Ford Fiesta 1.0 EcoBoost (4,0 l/100 km - 25 km/l) e a compatte ultra efficienti come la Opel Astra 1.0 (4,05 l/100 km - 24,69 km/l) e la Volkswagen Golf 1.0 TSI (4,0 l/100 km - 25,00 km/l), ma davanti alla Peugeot 208 PureTech 110 (4,45 l/100 km - 22,47 km/l).

Ne ha fatta di strada

Oltre a dimostrare una sete di benzina sempre ridotta, in qualsiasi condizione di guida, la nuova Volkswagen Polo mi ha confermato le sue doti di utilitaria evoluta, anche in questo allestimento intermedio Comfortline che non sfoggia però tutti i gadget tecnologici e gli ausili alla guida. Personalmente mi è piaciuto l’assetto che offre un buon compromesso fra comfort e tenuta di strada, il motore che gira bene senza fare rumore o tradire la sua natura di tre cilindri, ma nelle salite più ripide o nei sorpassi occorre insistere un po’ sull’acceleratore. Anche la qualità delle finiture esterne e interne è apprezzabile e sanno unire robustezza, stile e praticità. Insomma, anche se a colpo d’occhio le differenze con la vecchia Polo non sono tante, guidandola e “vivendola” è facile capire che il salto generazionale è notevole, soprattutto per l’abitabilità interna e il vano bagagli. Per scoprire tutti gli altri dettagli potete guardare la video prova #perchécomprarla Volkswagen Polo.

Efficiente in ogni situazione

Tornando ai consumi devo dire che mi ha piacevolmente colpito la costanza dei consumi che restano sempre bassi; anche dopo un percorso di montagna affrontato velocemente insistendo sul pedale del gas basta qualche chilometro a ritmo più tranquillo per riportare i consumi su livelli bassi. Basti a titolo di esempio il dato di 4,7 l/100 km (21,2 km/l) registrato nell’uso misto urbano/extraurbano, oppure i 5,7 l/100 km (17,5 km/l) in autostrada. A questi risultati si aggiungono poi gli ottimi 6,8 l/100 km (14,7 km/l) nel frenetico traffico di Roma e i 3,5 l/100 km (28,5 km/l) nell’economy run. Alla fine della prova di oltre 900 km il consumo medio indicato dal computer di bordo è di appena 4,8 l/100 km (20,8 km/l). L’auto provata è dotata di vernice nera, cerchi in lega da 15”, climatizzatore automatico bizona, Tech Pack e Light Pack per un totale di poco superiore ai 18.000 euro.

Dati

Vettura: Volkswagen Polo 1.0 MPI 75 CV Comfortline
Listino base: 16.200 euro
Data prova: 05/01/2018
Meteo: Sereno, 14°
Prezzo carburante: 1,459 euro/l (Benzina)
Km del test: 970
Km totali all'inizio del test: 5.759
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 81 km/h
Pneumatici: Pirelli Cinturato Winter M+S - 185/65 R15 88T (Etichetta UE: E, B, 66 dB)

Consumi

Media "reale": 4,10 l/100 km (24,39 km/l)
Computer di bordo: 4,1 l/100 km
Alla pompa: 4,1 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

Conti in tasca

Spesa "reale": 21,53 euro
Spesa mensile: 47,86 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 334 km
Quanto fa con un pieno: 976 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

 

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.

Fotogallery: Nuova Volkswagen Polo, la più grande di sempre