Chi spende 145.000 euro per un'auto, come il cliente della Range Rover Hybrid protagonista dell'ultimo Roma-Forlì, non è interessato ai consumi. Questa è l'obiezione che alcuni nostri lettori potrebbero sollevare, lecita e spesso vera, ma personalmente continuo a pensare che sia giusto dare conto dei consumi reali di ogni vettura, anche solo per un confronto fra modelli diversi o per capire quanto la tecnologia sia riuscita a migliorare l'efficienza delle auto. A mio avviso l'interesse per una nuova prova consumi Roma-Forlì cresce ancor più quando a finire sotto il "piede leggero" è un enorme SUV ibrido diesel da 354 CV lungo 5 metri e pesante quasi 2,5 tonnellate che mette a segno un risultato inaspettato: 6,85 l/100 km che si traducono in 14,6 km/l e una spesa di 32,77 euro per coprire i 360 km che dividono la Capitale dal capoluogo romagnolo. Niente male, visto che concorrenti diesel di stazza simile come Mercedes GL, Land Rover Discovery e Jeep Grand Cherokee hanno fatto peggio nella nostra classifica consumi. La Range Rover è ultima fra le ibride, ma l'unico grande SUV a fare meglio è stato l'Audi Q7 e-tron con uno spettacolare 5,49 l/100 km (18,21 km/l); trattandosi però di un'ibrida plug-in ha il vantaggio delle ricarica elettrica e non può essere paragonata alla britannica. La regina dei SUV si è confermata tale in ogni situazione e su qualsiasi percorso, comoda, elegante e opulenta come poche, raffinata come un salotto inglese e con la solidità rassicurante di un castello scozzese.


Detto questo occorre però aggiungere che la Range Rover Hybrid è un SUV capace di muoversi agilmente su fango, neve e attraversare ruscelli in guado, un fuoristrada vero che paga questa sua specializzazione con un 3.0 V6 turbodiesel non proprio silenzioso e un assetto piuttosto molleggiato. Nulla di preoccupante nell'uso quotidiano, ma un confronto con l'Audi Q7 e-tron che sembra levitare come un tappeto volante nella massima quiete e "azzannando la strada" vede vincitrice (ai punti) la tedesca. Durante il test l'aristocratica Range Rover Hybrid Vogue SE ha affrontato il traffico cittadino di Roma con una souplesse da 13,5 l/100 km (7,4 km/l) viaggiando per il 34% del tempo a motore spento, mentre la percentuale è scesa al 30% durante l'uso misto urbano/extraurbano da 9,3 l/100 km (10,7 km/l). Nella prova dell'economy run in condizioni ideali ha messo a segno un buon 5,1 l/100 km (19,6 km/l) e a velocità autostradali non ha consumato più di 8,3 l/100 km (12 km/l). In modalità elettrica si percorrono normalmente poche centinaia di metri a emissioni zero, ma in condizioni ideali sono riuscito a fare al massimo 1,3 km. Nel corso della prova completa di oltre mille chilometri il computer di bordo ha totalizzato un consumo medio di 7,9 l/100 km (12,6 km/l) e un uso a motore spento al 21%. Un accenno al prezzo che dalla base di 133.200 euro arriva nell'esemplare in prova a superare i 145.000 euro grazie al tetto panoramico apribile, al colore metallizzato, all'impianto audio Meridian Reference Sound System da 1.700 watt e al climatizzatore quadrizona.


Dati


Vettura: Range Rover Vogue SE LR-SDV6 Hybrid
Listino base: 133.200 euro
Data prova: 20/01/2017
Meteo: Sereno variable, 12°
Prezzo carburante: 1,329 euro/l (Diesel)
Km del test: 1.082
Km totali all'inizio del test: 20.170
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 80 km/h
Pneumatici: Pirelli Scorpion Verde All-Season LR Ecoimpact (M+S) - 275/45 R21 110Y XL (Etichetta UE: C, B, 71 dB)


Consumi


Media "reale": 6,85 l/100 km (14,60 km/l)
Computer di bordo: 6,7 l/100 km
Alla pompa: 7,0 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo


Conti in tasca


Spesa "reale": 32,77 euro
Spesa mensile: 72,83 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 220 km
Quanto fa con un pieno: 1.299 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo


La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.

Fotogallery: Range Rover Hybrid, la prova dei consumi reali