Non è la prima volta che viene costruita “assieme" ad altri marchi: ecco però dove mantiene la sua personalità

La Opel Corsa, per gli automobilisti italiani, è una “sicurezza”. È una macchina cioè su cui molti hanno sempre potuto fare affidamento; un’auto buona per tutte le occasioni, insomma. Nel frattempo, con il passare delle generazioni della Opel Corsa, il mondo dell’auto è cambiato in fretta e questa utilitaria tedesca è stata una delle prime ad adattarsi ai tempi che corrono.

In un periodo, infatti, in cui per molti modelli doversi adattare a sinergie industriali con altri marchi automobilistici è una novità, la Corsa ha il vantaggio dell’esperienza, perché dopo aver saputo aggiornare e ottimizzare nel tempo la piattaforma della precedente generazione - nata dalla collaborazione fra GM e Fiat - con il modello attuale la Corsa sfrutta un altro pianale, molto recente: quello del Gruppo PSA. Ed è da questo ragionamento che è nata la prova su strada che state per leggere.

Fotogallery: Opel Corsa, la prova del 1.5 diesel da 100 CV

Cosa ci si aspetta da una Opel

Sulla nuova piattaforma francese chiamata CMP, i tecnici tedeschi hanno lavorato con in testa quello che i clienti storicamente si aspettano da una Opel di questa categoria. E quindi soprattutto solidità, praticità, spazio, sicurezza.

Il motore protagonista di questo full test è il 1.5 turbo diesel da 100 CV, con cambio manuale a 6 marce. Una scelta per chi, con un’auto lunga poco più di 4,05 metri, ha bisogno di fare tanti km, considerando che nella prova i consumi sono stati tra i 16 e i 18 km con un litro di gasolio in città, di 25 al litro fuori città guidando tranquilli, di 14 con un litro aumentando il ritmo e di 17 in autostrada, per una media generale di oltre 18 km/litro, cioè meno di 5,5 litri su 100 km.

Opel Corsa Garage
Opel Corsa Garage

Al confine tra Germania e Francia

Nelle lunghe percorrenze garantite dai consumi del motore emergono altri due aspetti della nuova Opel Corsa; la risposta delle sospensioni e l’insonorizzazione. L’assorbimento, infatti, è più "alla francese" rispetto al modello precedente, dunque è meno secco e più rilassato.

La voce del 4 cilindri diesel, però, è poco filtrata ed entra nell’abitacolo soprattutto in accelerazione. Altra cosa da segnalare è la visibilità anteriore un po’ limitata dalla forma dei montanti, che si allargano verso il basso.

Opel Corsa Garage
Opel Corsa Garage

Mentre, per quanto riguarda lo spazio per persone e bagagli, per un giudizio sui materiali e sulle finiture o per un'analisi sulla facilità di utilizzo del sistema infotelematico trovate tutto - assieme alle altre informazioni su com’è fatta e come va la nuova Corsa - nel video della prova completa.

In più, nella prova di approfondimento di questo Garage, abbiamo guidato di notte per vedere come si comportano i fari a matrice di Led.