Città, autostrada, sterrato: in questo test l’abbiamo guidata ovunque

La Suzuki Ignis è una delle auto più polivalenti tra quelle che si possono utilizzare tutti i giorni. Oltre alle dimensioni compatte “a prova di città”, infatti, può mettere a disposizione anche la trazione integrale - per cavarsela su fondi viscidi, ad esempio- ed essendo elettrificata può usufruire dei vantaggi riservati alle auto con l’omologazione ibrida stampata nella carta di circolazione.

Dopo averla guidata durante la presentazione della versione aggiornata (trovate la nostra prima prova in questo articolo), abbiamo voluto capire meglio quanto consuma. Dalla città alle strade di montagna, passando per l’autostrada.

Leggerezza prima di tutto

Parliamo di un’auto molto leggera, al di là della sua lunghezza di 3 metri e 70. L’approccio Suzuki, tenere cioè basso il peso delle sue auto rispetto alla concorrenza, è un marchio di fabbrica di tutti i modelli più recenti e tra i vantaggi della leggerezza c’è anche quello di massimizzare il contributo del motore elettrico, che aiuta quello a benzina.

3 CV e 50 Nm in più

Si tratta di un modulo alimentato a 12 Volt da una batteria agli ioni di litio da 10 Ah di capacità, montata sotto il sedile guida. Come potete leggere anche nella nostra prima prova su strada, la trasmissione di 50 Nm di coppia e 3 CV di potenza in più è realizzata da una cinghia che collega l'elettrico all’albero motore del 4 cilindri 1.2 a benzina, che di suo ha 83 CV di potenza e 107 Nm di coppia.

Suzuki Ignis Hybrid 4x4 (2020), foto gallery della prova consumi
Suzuki Ignis Hybrid 4x4 (2020), foto gallery della prova consumi

Recupera energia

Questo sistema, chiamato ISG – Integrated Starter Generator – oltre che da motore elettrico funziona anche da alternatore e motorino di avviamento, per spegnere il motore a benzina quando si rallenta ad un incrocio o al semaforo e per rimetterlo in moto nelle ripartenze, recuperando anche energia nelle decelerazioni per avere di nuovo spunto e aiutare il benzina nelle successive accelerazioni e riprese.

Suzuki Ignis Hybrid 4x4 (2020), foto gallery della prova consumi
Suzuki Ignis Hybrid 4x4 (2020), foto gallery della prova consumi

I consumi

L’effetto sulla guidabilità è raccontato più in dettaglio nel video, così come i risultati in termini di consumo: il rilevamento migliore è stato in media di 4,3 litri/100 km (pari a 23,2 km/litro), con un massimo di 7,0 litri/100 km (14,3 km/litro). Per scoprire l’efficienza - nello specifico - in tutte le condizioni di guida non vi resta che guardare il filmato.

Fotogallery: Suzuki Ignis Hybrid 4x4 (2020), foto gallery della prova consumi