L'Alfa Romeo Stelvio rappresenta il primo SUV della Casa, modello ad assetto rialzato strettamente imparentato - dal punto di vista stilistico e meccanico - con la Giulia. Alla base c'è infatti la stessa piattaforma Giorgio della berlina. Significa che anche la Stelvio è disponibile a trazione posteriore (solo nella versione meno potente) mentre per il resto della gamma c'è l'integrale Q4 che, in condizioni normali, predilige sempre le ruote posteriori.

Un SUV sportivo nella guida e nello stile, con linee ora decise ora più morbide e una linea del tetto che pur non essendo da coupé rende la Stelvio sfuggente. E poi con il restyling del 2022 ha guadagnato - finalmente - le luci anteriori a matrice di LED. Belle da vedere e per far vedere.

Esterni

La Stelvio è riuscita a interpretare molto bene lo stile Alfa Romeo in chiave SUV, mantenendo le classiche linee sportive del Biscione, trasportandole su un modello più alto di 20 cm circa rispetto alla Giulia, con la quale condivide alcuni elementi di stile. A partire dal frontale con sbalzo particolarmente ridotto.

Non è piccola l'Alfa Romeo Stelvio ma riesce a non apparire ingombrante o pesante, merito anche del posteriore che pur non abbandonandosi allo stile da coupé tra inclinazione del lunotto e disegno dei montanti posteriori alleggerisce l'immagine generale. 

Alfa Romeo Stelvio restyling, la prova di Motor1.com

Alfa Romeo Stelvio, il 3/4 anteriore

Interni

Gli interni dell'Alfa Romeo Stelvio riprendono in toto quelli della Giulia, aggiungendo naturalmente maggior spazio per occupanti e bagagli. Con l'ultimo restyling il SUV medio ha guadagnato strumentazione 100% digitale con monitor da 12,3" e un nuovo software dell'infotainment, visualizzato sullo schermo touch da 8,8" (ormai un po' pochini per un modello di questo segmento) al centro della plancia. 

Come detto lo spazio non manca, anche per chi siede dietro con tutti i centimetri che servono per gambe e testa. Il bagagliaio non fa miracoli come volume: 530 litri, non pochi ma concorrenti come Audi Q5, BMW X3 3 Mercedes GLC fanno meglio. Il disegno è regolare, peccato però non ci sia il vano dove riporre la cappelliera. 

Alfa Romeo Stelvio (2023)

Alfa Romeo Stelvio, gli interni

Motorizzazioni

In un mondo di elettrificazione l'Alfa Romeo Stelvio fa eccezione ed è mossa solo da motori benzina e diesel non accompagnati da unità elettriche. La gamma motori si compone del 2.0 turbo benzina da 280 CV con trazione integrale e del 2.2 turbodiesel da 160 CV a trazione posteriore o 210 CV con le quattro ruote motrici. È invece riservato alla Stelvio Quadrifoglio il 2.9 V6 turbo benzina da 520 CV. Come cambio si può avere solo l'automatico ZF a 8 rapporti.  

Consumi

I consumi dell'Alfa Romeo Stelvio vanno dai 5,7 l/100km (17,5 km/l) della 2.2 diesel da 160 fino ai 8,4 litri ogni 100 km (11,9 km/l) della 2.0 turbo benzina da 280 CV, ma la più assetata rimane la Quadrifoglio con 11,8 l/100 km (8,4 km/l). 

Alfa Romeo Stelvio (2023)

Alfa Romeo Stelvio, il 3/4 posteriore

Dimensioni

L'Alfa Romeo Stelvio è lunga 4,68 metri, larga 1,9 metri, alta 1,66 metri e ha un passo di 2,82 metri, con bagagliaio che va da un minimo di 530 litri. 

Recensioni

L'Alfa Romeo Stelvio è basata sulla base meccanica della Giulia, da cui riprende anche i motori e l'impostazione generale, anche nella guida. L'assetto è sincero e ben tarato, anche con cerchi da 20" e lo sterzo diretto e leggero è più veloce di quello di molte sportive.

Quasi ci si dimentica di essere a bordo di un SUV e istintivamente si inizia a frenare tardi, a entrare veloce in curva, facendo delle traiettorie dei cambi di direzione che colpiscono per precisione e agilità.

Peccato che alla precisione di guida non corrispondano doti che un marchio premium deve avere: l'infotainment è datato come funzionamento e dimensioni del monitor, il motore turbodiesel è abbastanza ruvido e la mancanza di versioni elettrificate la penalizza non poco. Anche per quanto riguarda i materiali, tutto sommato buoni, c'è margine di miglioramento.

Alfa Romeo Stelvio (2023)

Alfa Romeo Stelvio, il frontale

Prezzi e allestimenti

Disponibile nei 4 allestimenti Super, Sprint, Ti, Veloce (più la versione Quadrifoglio) l'Alfa Romeo Stelvio ha prezzi che partono da 53.150 euro e salgono ai 104.500 della sportiva Quadrifoglio da 520 CV. La dotazione di serie è particolarmente ricca e comprende luci anteriori a matrice di LED, strumentazione digitale da 12,3", monitor centrale da 8,8", cruise control adattivo, mantenitore attivo della corsia, frenata automatica d'emergenza, caricatore wireless per lo smartphone e tanto altro.

Alfa Romeo Stelvio, la prova in video

 

Costruisci la tua 2024 Alfa Romeo Stelvio [11 versioni]

Allestimento Prezzo

2024 2.2 TD 160 CV Sprint AT8 RWD
Automatico 2.10L 4cil 160CV 5porte SUV/Crossover

55.950€ Configura

2024 2.2 TD 210 CV Sprint AT8 Q4
Automatico 2.10L 4cil 210CV 5porte SUV/Crossover

60.950€ Configura

2024 2.2 TD 160 CV Veloce AT8 RWD
Automatico 2.10L 4cil 160CV 5porte SUV/Crossover

61.450€ Configura

2024 2.0 T 280 CV Sprint AT8 Q4
Automatico 2.00L 4cil 280CV 5porte SUV/Crossover

63.450€ Configura

2024 2.2 TD 160 CV Tributo Italiano AT8 RWD
Automatico 2.10L 4cil 160CV 5porte SUV/Crossover

64.950€ Configura

2024 2.2 TD 210 CV Veloce AT8 Q4
Automatico 2.10L 4cil 210CV 5porte SUV/Crossover

66.450€ Configura

2024 2.0 T 280 CV Veloce AT8 Q4
Automatico 2.00L 4cil 280CV 5porte SUV/Crossover

68.950€ Configura

2024 2.2 TD 210 CV Tributo Italiano AT8 Q4
Automatico 2.10L 4cil 210CV 5porte SUV/Crossover

69.950€ Configura

2024 2.0 T 280 CV Tributo Italiano AT8 Q4
Automatico 2.00L 4cil 280CV 5porte SUV/Crossover

72.450€ Configura

2024 2.9 V6 520 CV Quadrifoglio AT8 Q4
Automatico 2.90L 6cil 520CV 5porte SUV/Crossover

104.900€ Configura

2024 2.9 V6 Quadrifoglio Super Sport AT8 Q4
Automatico 2.90L 6cil 520CV 5porte SUV/Crossover

109.900€ Configura