Nuova BMW X5, un colpo di classe

Mentre la tendenza europea è quella di compattare sempre di più i SUV, BMW va decisamente contro. Infatti, allarga, allunga e alza il nuovo X5 rendendolo sempre più ammiraglia del segmento. Un nuovo X5 che si rivolge al mercato mondiale e dunque non è un caso che questa prova sia stata organizzata negli USA dove si sa, le auto oversize non spaventano. Dei problemi di dimensioni, qui in Europa, ne ne sanno, invece, abbastanza gli ingegneri BMW che per questo hanno dotato il nuovo X5 di tutta serie di ausili alla guida che vanno al di là dei classici ADAS elevando a due il livello di guida autonoma e aiutando il conducente anche nel traffico o in manovra, oltre che in off road.

Com’è

Quattro centimetri in più di passo rispetto alla precedente generazione, 2,7 di lunghezza, 6,6 di larghezza e 2,5 di altezza; detto così potrebbe sembrare imponente e infatti lo è, ma il nuovo X5 è tutt’altro che "pesante". Sul frontale domina il classico doppio rene che sovrasta la calandra a pezzo unico impreziosita dal nuovo sguardo a LED che si trasforma (come opzione) in laser e con le luci posteriori che sembrano ricavate dal pieno. BMW ha fatto “e cose in grande” anche negli in cui tutto è studiato per per dare il massimo anche, e soprattutto ,in termini di spazio. Spazio per chi siede nei posti posteriori e spazio per i bagagli che arriva fino a un volume di 1.860 litri. Stessa ricerca anche al posto guida dove si uniscono tecnologia ed eleganza è riuscita in pieno rispettando anche la semp...