Le linee guida per esplorare e trovare i luoghi visitati di recente su Android Auto via Google Maps

Google Maps su Android Auto condivide molte delle funzionalità in-app che utilizziamo su smartphone. Trovare i luoghi d'interesse e visualizzare le destinazioni visitate di recente per ritrovare un determinato posto che piacerebbe riscoprire, è fra queste. E visto il periodo può tornare utile in varie occasioni.

Per farlo basta avere un account Google e seguire queste semplici indicazioni per ritrovare lo storico, che per inciso potete facilmente consultare anche sull'app Google Maps. Vediamo subito come fare, cercando le destinazioni utili su Android Auto su smartphone e direttamente sullo schermo del veicolo.

Luoghi recenti e come trovarli

Se con l'app Google Maps su smartphone basta aprire il menù laterale a tendina, cliccare sull'opzione “I tuoi luoghi” e scorrere quindi fino a scovare la sezione “Visitati”, sulla piattaforma di Big G dedicata alle auto c’è qualche passaggio in più da fare. Nulla di complicato, intendiamoci, ma i passaggi cambiano a seconda se si utilizzi Android Auto su smartphone o direttamente sul display del veicolo.

Per inciso, e questo vale per entrambe le situazioni, è evidente, ma non scontato per chiunque, che è necessario un account Google attivo per fare tutto ciò. È questa infatti la sede in cui Maps archivia tutti gli spostamenti effettuati nel corso del tempo e che, in occasioni del genere vengono riproposti a mo' di cronologia consultabile in un secondo momento.

Su smartphone e sul display

Da smartphone, una volta aperta l’app Android Auto, bisogna per prima cosa toccare l’icona romboidale con la freccia a destra al suo interno, quella che siede in basso nella barra inferiore e che utilizziamo per selezionare Google Maps o Waze come navigatori, per intenderci. Dopo averla selezionata basta fare un tap sul campo di ricerca, quello che sta in cima alla schermata con su scritto “Imposta destinazione”, per trovarsi seduta stante l’elenco delle destinazioni ricercate  recente, con in più altre scorciatoie utili per trovare i principali luoghi d'interesse.

Per consultare invece i luoghi visitati di recente direttamente dal display dell’auto, questi sono i passaggi da seguire. Si parte anche in questo caso dall’iconcina a forma di rombo con al centro la freccia che dà sulla sinistra. Dopodiché bisognerà toccare l’icona “Cerca” in alto per poter leggere, come da smartphone, l’elenco dei luoghi recenti che abbiamo cercato in passato. Trovato quello che ci interessa, con un tocco possiamo far partire direttamente la navigazione via Google Maps.

Android Auto

Come esplorare e trovare i luoghi d'interesse

Capito come rinfrescarci la memoria con la cronologia dei luoghi visitati di recente, vediamo come esplorare i dintorni e trovare i luoghi d'interesse con Android Auto e Google Maps, una funzione che rientra nello stesso contorno. Servono infatti gli stessi identici passaggi da smartphone o direttamente dallo schermo dell’auto per aprire le categorie che Android Auto ci mette a disposizione.

Raggiunto e toccato il campo di ricerca (quello con su scritto “Imposta una destinazione” da smartphone, o “Cerca” direttamente dall’auto) ci troveremo di fronte a diverse opzioni. Stazioni di servizio, parcheggi, luoghi di ristoro, ospedali, banche e via dicendo sono le categorie che il sistema mette a disposizione. Dopo aver selezionato quella di proprio interesse non resta altro da fare fare che selezionare uno dei risultati proposti per avviare la navigazione. Una funzionalità comoda che può tornare utile in viaggio e in tante altre occasioni.