Con i programmi di usato garantito spesso è possibile sostituire l'auto entro un certo periodo dall'acquisto. Ma a certe condizioni

Come stiamo vedendo sempre più di frequente quello delle auto usate è un settore del mercato potenzialmente redditizio a cui le stesse reti ufficiali delle Case dedicano sempre più attenzione. Per questo motivo nel giro di pochi anni sono nati un po' ovunque programmi di usato certificato che ripropongono con garanzie quasi pari al nuovo le migliori vetture ritirate dai concessionarie, spesso non soltanto di marca.

Tra i servizi offerti, insieme a coperture assicurative, assistenza stradale e certificazione del chilometraggio c'è anche la possibilità in alcuni casi di chiedere la sostituzione dell'auto dopo un periodo di prova che varia da Casa a Casa nel tempo e nella percorrenza consentita. Attenzione però, perché non è una cosa da fare alla leggera e ha regole a volte anche molto severe.

Uso e usura

Come vedete nella tabella più in basso, la prima discriminante è il tempo trascorso dall'acquisto e la distanza percorsa. Si va da 2 settimane o 10 giorni lavorativi a un mese, con chilometraggi variabili tra 1.000 e 2.000 km.

A queste condizioni la sostituzione non avrà oneri ma attenti: de riporterete l'auto, il chilometraggio effettivamente "aggiunto" fosse anche solo di poco superiore al limite consentito potrà esser conteggiato per ricalcolare il valore effettivo della nuova vettura da scegliere o detratto dall'eventuale rimborso.

Inoltre, anche se è piuttosto ovvio, l'auto dovrà essere nelle stesse condizioni in cui vi è stata consegnata, quindi senza danni. La disponibilità a tollerare lievi segni sulla carrozzeria dipenderà dalla concessionaria e dal veicolo acquistato (se è un'auto alto di gamma potreste trovare più flessibilità) altrimenti anche questo potrebbe comportare l'abbassamento del valore riconosciuto o in casi più seri il rifiuto di ritirare l'auto.

Fotogallery: Usato auto certificato, i programmi delle Case

Perché si vuole cambiare

Se in qualche caso sarà possibile restituire l'auto senza motivazioni particolari, alcuni programmi pongono un limite anche alle ragioni dello scontento: ad esempio, i programmi Spoticar di PSA e DS Certified specifica che "La motivazione della sostituzione non deve riguardare il colore della carrozzeria esterna, degli allestimenti interni, di nuovi  equipaggiamenti e/o accessori".

Quindi, cercate di prestare attenzione alle dotazioni e ai particolari perché "non mi piace più" potrebbe non essere una motivazione sufficiente. Malfunzionamenti o problemi tecnici sono invece coperti dalla garanzia, dunque in quei casi non dovreste avere problemi di sorta a farvi riconoscere la sostituzione.

E chi non sostituisce?

Per chi non prevede l'opzione del cambio vettura si applica il normale diritto di recesso che di legge va esercitato entro 14 giorni dall'acquisto del bene e prevede il rimborso.

Naturalmente anche qui valgono le regole relative allo stato del bene e della sua usura, che nel caso di un'auto possono riguardare anche un chilometraggio eccessivo.

Sostituzione auto usata: chi lo offre e a che condizioni

PROGRAMMA PERIODO MAX DI PROVA KM MAX DI PROVA NOTE

Alfa Romeo Selected4U

15 giorni 1.000 km Solo con veicolo di valore uguale o superiore
Citroën Spoticar 10 giorni lavorativi 2.000 km Non per motivazioni legate a colore e accessori
DS Certified 10 giorni lavorativi 2.000 km Non per motivazioni legate a colore e accessori
Honda Quality Plus 30 giorni 1.000 km Con rimborso
Hyundai Promise 1 mese 1.000 km -
Jeep Selected4U 15 giorni 1.000 km Solo con veicolo di valore uguale o superiore
Opel Spoticar 10 giorni lavorativi 2.000 km Non per motivazioni legate a colore e accessori
Peugeot Spoticar 10 giorni lavorativi 2.000 km Non per motivazioni legate a colore e accessori
Volvo Selekt 30 giorni 1.500 km -