Ecco dove verificare il proprio "saldo" dei punti patente e come recuperarli. E c'è anche un corso messo a disposizione dal Ministero

Introdotta il 1° luglio del 2003, la patente a punti ha portato una rivoluzione nel Codice della Strada: oltre alle classiche ammende infatti gli automobilisti indisciplinati si sono visti togliere "crediti" dalla propria licenza di guida, col rischio di arrivare a 0 e ripetere gli esami di scuola guida.

Un saldo che, appena si diventa neopatentati, parte da 20 punti e che ad ogni infrazione che lo prevede (alcune, lievi, non sono penalizzate con la perdita di punti), può scendere a seconda della gravità dell’infrazione commessa.

Punti che possono essere recuperati in modo automatico, al ritmo di 2 per ogni biennio senza infrazioni, superando i 20 iniziali per arrivare a un massimo di 30.

Tenere i conti da soli può essere un arduo compito, così come sapere - tra aumenti e perdite - quanto manca al fatidico zero. Ecco quindi una guida per sapere quanti punti rimangono sulla patente e come recuperarli rapidamente.

Il saldo punti della patente

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti mette a disposizione diversi metodi per conoscere in tempo reale qual è il saldo dei punti della patente. Un dato che, dal 1° ottobre 2020, non viene più comunicato dal Ministero tramite lettera, a seguito di una decurtazione dei punti per un’infrazione commessa. Qui di seguito la lista delle modalità per richiedere il saldo dei punti:

iPatente, come funziona l'app per tenere d'occhio la patente

Come recuperarli

Sperando di non arrivare mai alla perdita totale dei 20 punti, con il conseguente obbligo a dover ripetere gli esami di teoria e di pratica, gli automobilisti possono frequentare un corso speciale della durata di 12 ore che permette di recuperare 6 punti sulla patente.

Per accedere al corso bisogna presentare la stampa del saldi punti presso un Ufficio della Motorizzazione, autoscuole o centri autorizzati dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Il costo si aggira intorno ai 200 euro.

Zero punti patente, cosa fare

Come scritto in caso di perdita totale dei punti della patente, bisognerà sostenere nuovamente gli esami teorico e pratico. 

Esami da sostenere entro 30 giorni dalla data di comunicazione del saldo 0 dei punti patente, pena la sospensione della stessa a tempo indeterminato, presso gli uffici della Motorizzazione o scuole guida convenzionate.  

In caso di esame superato si tornerà ad avere 20 punti sulla patente, mentre in caso di bocciatura la patente verrà revocata e bisognerà ottenere una nuova patente.

Punti patente, la tabella delle infrazioni

Elencare tutti le infrazioni sanzionate con la decurtazione dei punti patente sarebbe lunghissimo. Per la lista completa potete consultare la sezione apposita sul sito della Polizia di Stato.

Riassumendo, il Codice della Strada prevede da un minimo di 1 a un massimo di 10 punti da decurtare a seconda della gravità dell'infrazione. Nel caso in cui si dovessero presentare diverse violazioni nello stesso momento si potranno perdere al massimo 15 punti. Da ricordare poi che nei primi 3 anni di patente i punti decurtati vengono raddoppiati.

Di seguito qualche esempio

Tipo infrazione Punti decurtati
  • Trasporto di oggetti con eccedenza di carico non superiore ad 1 t. o al 10% per veicoli fino a 10 t.
  • Viaggiare in numero di persone superiore a quanto indicato a libretto
  • Uso improprio dei fari 
1
  • Cambio corsia, direzione o svolte senza osservare prescrizioni imposte
  • Sosta in corsie riservate ad autobus o veicoli su rotaia
2
  • Superare limiti di velocità di oltre 10 km/h e non oltre i 40 km/h
  • Mancanza rispetto distanze di sicurezza da determinate categorie di veicoli
3
  • Circolare contromano (non in curva)
  • Non occupare la corsia più libera a destra su strade con carreggiata a 2 o più corsie
  • Non fermarsi per incidente provocato con soli danni alle cose
  • Mancata precedenza a pedoni su strisce pedonali
4
  • Mancata precedenza
  • Sorpassi irregolari
  • Mancata osservanza distanza di sicurezza
  • Mancato utilizzo lenti se previste
  • Mancato allacciamento cinture di sicurezza
5
  • Mancata osservanza segnale di stop
  • Passare con semaforo rosso
  • Superare limiti di velocità oltre i 40 km/h ma entro i 60 km/h
6
  • Mancato rispetto della distanza di sicurezza che abbia causato un incidente con lesioni gravi
  • Inversione di marcia nei pressi di incroci, dossi e curve
8
  • Circolare contromano in curve, dossi, condizioni di scarsa visibilità
  • Sorpassare in situazioni gravi o pericolose
  • Inversione di marcia o procedere contromano in autostrada o strade extraurbane
10

Fotogallery: iPatente