Autodromo di Modena: si chiama così il nuovo impianto dedicato alle due e alle quattro ruote che sta sorgendo alle porte del capoluogo emiliano, nella zona di Marzaglia in un'area prospiciente l'aeroporto dove ha sede l'Aero Club di Modena. Il nuovo progetto della "Vintage s.p.a.", secondo quanto anticipato da OmniMoto.it, aprirà a giugno e sarà in grado di mettere a disposizione degli utenti tecnologie d'avanguardia per realizzare e simulare qualsiasi condizione di guida.

Oltre al circuito principale di circa 2,1 km, con larghezza costante di 12 metri che aumenta fino a 15 metri nel rettilineo dei box, sono previsti tutta una serie di tracciati interni di prova, dedicati alle prove strumentali e alle scuole guida. Il paddock sarà del tutto attrezzato e la pit lane sarà dotata di 20 box che possono essere affittati dagli appassionati per una durata massima di 30 anni. Così facendo, un appassionato potrà tranquillamente lasciare in deposito le sue moto o auto da corsa, moderne o classiche che siano, all'interno di una struttura dotata dei massimi criteri di sicurezza e fruire di ulteriori servizi cone personale tecnico meccanico a disposizione per la preparazione delle auto e moto.

Angelo Borghi, amministratore delegato di Vintage s.p.a. ci dice che "L'autodromo di Modena era famoso negli anni '50, quando sul tracciato dell'Aerautodromo di Modena correvano case automobilistiche del calibro di Ferrari, Maserati, Stanguellini, Cisitalia ed Osca. Negli anni '60, mentre la vecchia sede in città veniva progressivamente messa in disuso fino alla chiusura totale, si iniziò a discutere sull'eventualità di riaprire un moderno impianto alle porte di Modena in località Marzaglia". "Stiamo lavorando a ritmi serrati - continua Borghi - per avviare l'attività di pista per i primissimi giorni del prossimo giugno, considerando come una sorta di 'numero zero' l'insieme delle attività che si svolgeranno nei mesi di giugno, luglio, agosto. L'interesse che stiamo riscontrando nel nostro progetto è elevatissimo, al punto che, ancor prima di aprire, e senza aver fatto alcuna pubblicità, abbiamo già impegni, per il periodo sopracitato per circa 50 giornate, senza aver ancora aperto a giri liberi in pista di privati'".

Nuovo Autodromo di Modena: apertura a giugno