Il crossover arriverà in Italia entro fine marzo (ma si può già ordinare) con tre motori e tre allestimenti

La Citroen ha aperto gli ordini in Italia della rinnovata C4 Cactus, il crossover lungo 4,17 metri che in occasione dell’aggiornamento riceve una mascherina simile alla C3 e perde i grossi fascioni in plastica sulle fian-cate. Il modello in versione 2018 arriverà nei concessionari entro la fine di marzo e sarà disponibile con prezzi da 17.900 euro, secondo quanto anticipato oggi la Citroen, che ha previsto una gamma composta da tre allestimenti (Live, Feel e Shine): sono i benzina 1.2 da 110 CV o 130 CV e il diesel 1.6 da 100 CV. Il cambio automatico a 6 rapporti è previsto solo con il 1.2 da 110 CV, mentre quello da 130 CV è l’unico con il manuale a 6 marce (gli altri hanno il manuale a 5 rapporti).


Da 19.250 euro il secondo livello di allestimento


L’allestimento Live include nel prezzo lo schermo nella consolle da 7”, il climatizzatore manuale e il bluetooth, mentre quello Feel (da 19.250 euro) aggiunge i sensori di parcheggio posteriori, i fendinebbia, le barre al tetto, la regolazione lombare per i sedili anteriori e il volante in pelle. L’impianto stereo ha sei altoparlanti anziché quattro, mentre le maniglie apriporta sono ora in tinta con la carrozzeria e non più in plastica nera. La Shine parte invece da 21.100 euro e integra l’accensione automatica dei fari anteriori, il climatizzatore automatico, i vetri posteriori oscurati, i cerchi in lega da 16 pollici, lo specchietto interno auto-oscurante e le funzionalità Apple CarPlay e Android Auto.


Meno sbarazzina ma più comoda


La rinnovata Citroen C4 Cactus ha un look meno sbarazzino di quella odierna e cambia anche nel portellone, dove ora i fari sono a led. Fra le novità previste ci sono anche gli smorzatori idraulici progressivi, un sistema che secondo il costruttore francese dovrebbe evitare il colpo secco quando un ammortizzatore arriva a fine corsa per assorbire una buca secca. Per migliorare la souplesse di guida arrivano anche i sedili Advanced Comfort, realizzati con nuova schiuma poliuretanica ad alta densità che dovrebbe sostenere meglio il corpo ed evitare che “affossi” nel sedile dopo ore alla guida.

Citroen C4 Cactus restyling, alla ricerca della comodità

Foto di: Francesco Stazi