I tagliandi si possono ottenere previa registrazione online e danno accesso alla zona prato all'interno del circuito

Mancano poco più di tre settimane al via del ePrix di Roma e malgrado biglietti per le tribune siano andati rapidamente esauriti, ieri si è aperta un’altra strada per assistere al debutto della Formula E nella Capitale. Si tratta dei tagliandi gratuiti di accesso alla zona prato che si possono ottenere previa registrazione attraverso il link http://info.fiaformulae.com/it/rome. Attraverso questo biglietto sarà possibile entrare gratuitamente nelle aree riservate all’interno del perimetro del circuito per assistere alla gara proiettata sui maxischermi. Dall’organizzazione fanno, inoltre, sapere che all’interno dei parchi verranno allestite aree di ristoro, attività di intrattenimento e sarà possibile avere una visibilità parziale della pista. Si può richiedere un solo biglietto per account e ricordiamo che senza nessun tipo di titolo di accesso non sarà possibile entrare nel circuito né partecipare all’evento.

Positiva la risposta del pubblico

Daniele Frongia, assessore allo Sport, alle Politiche Giovanili e ai Grandi Eventi cittadini di Roma Capitale dichiara: “Siamo davvero soddisfatti che ci sia stato un sold-out in così poco tempo a Roma per le tribune della Formula E. La buona notizia è che sul sito di Formula E sarà possibile accedere gratuitamente ai biglietti delle aree free in modo da permettere a tanti cittadini e turisti di godere dello spettacolo delle vetture elettriche lungo il percorso di gara”. Fino a questo momento, almeno a livello di risposta di pubblico e interesse dimostrato, l’ePrix di Roma sta riscuotendo un discreto successo. Nei giorni scorsi è stata anche resa nota la cosiddetta road map di avvicinamento all’evento e tutti gli interventi sul territorio e la viabilità dell’EUR in preparazione dell'ePrix. Le istituzioni, anche se non in maniera troppo dettagliata, hanno comunicato anche quelli che saranno i benefici e l’eredità che l’ePrix lascerà al territorio e più in generale alla città di Roma.

Per Roma una vetrina internazionale

Soddisfazione anche nelle parole di Alejandro Agag Patron della Formula E.  “Siamo entusiasti del forte interesse per la tappa italiana della Formula E, testimoniato dal fatto che tutti i biglietti per le tribune siano andati esauriti in pochissimo tempo. Ringraziamo Roma Capitale ed EUR SpA per averci dato la disponibilità a organizzare un evento così unico, che permetterà di valorizzare anche in Italia soluzioni energetiche alternative a quelle attuali”. Ricordiamo che tutto il campionato di Formula E è visibile, in Italia, in TV in chiaro sul canale Mediaset Italia 1 (l'ePrix di Roma a partire dalle 15.30 del 14 aprile) e che per la tappa romana è prevista una diretta su altre 50 emittenti mondiali e online con un'audience stimata di 20 milioni di spettatori.

Fotogallery: ePrix di Roma presentazione e conferenza stampa