WashOut, attivo Milano, Roma, Firenze e Torino, trova in Telepass un nuovo socio

Lavare l’auto è un “passatempo” che in molti amano fare da soli, magari passando il sabato pomeriggio a prendersi cura della propria compagna su ruote. Ma tra altre faccende da sbrigare e, soprattutto in questa stagione, un clima non sempre dei migliori, capita che passi tanto tempo tra un lavaggio e l’altro, con buona pace della carrozzeria sempre più sporca. Da qualche tempo, in aiuto degli automobilisti, è arrivata WashOut, startup 100% italiana che offre lavaggio auto a domicilio. Partita su Roma e Milano e ora presente anche a Torino e Firenze, da oggi WashOut entra nel circuito Telepass Pay.

Pagamento facile

Telepass è infatti entrato in veste di socio e permetterà di prenotare e pagare il lavaggio a domicilio attraverso la propria piattaforma. Il funzionamento è estremamente semplice: si avvia la app Telepass Pay (disponibile sia per iPhone sia per Android) e si sceglie la fascia oraria preferita per far effettuare il lavaggio. L’incaricato arriverà sul posto e si occuperà della nostra auto. Se si sceglie di farla lavare anche internamente bisognerà essere presenti per aprire e chiudere l’auto.

Il servizio Telpass Pay per WashOut è già attivo a Milano, Roma, Firenze e Torino e si affianca alle modalità di pagamento già presenti: carta di credito e Paypal.

I prezzi

A prescindere dal tipo di pagamento, il listino prezzi di WashOut va da un minimo di 17 euro per un lavaggio interno ed esterno di un’auto di categoria XS a un massimo di 25 euro per pulizia completa di un’auto Large.

Una comodità che rispetta l’ambiente: tutti i lavaggi di WashOut infatti vengono effettuati a secco, con un risparmio medio di 160 litri per lavaggio auto.

'